Insieme ai dolci, i lievitati salati sono tra le cose che più mi piacciono…focacce, pizza, panzerotti…se potessi ci vivrei 🙂
E tra le focacce, una di quelle che preferisco è senza dubbio la focaccia con la crescenza, semplice da preparare, gustosa, saporita e perfetta da gustare da sola o per accompagnare gli affettati. Per questa ricetta ho allungato un po’ i tempi di lievitazione e utilizzato 1 solo grammo di lievito…il risultato è una focaccia leggerissima, morbida e che si scioglie in bocca.

INGREDIENTI (per una teglia 30x 25 circa):
250 g di farina 0
200 ml di acqua tiepida
7 g di sale
1 g di lievito di birra
un cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Per condire
300 g di crescenza
3 cucchiai di acqua
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

In una ciotola mescolare la farina con il lievito e lo zucchero. Unire l’olio extravergine d’oliva, il sale e l’acqua e mescolare il tutto. Trasferire l’impasto su un piano infarinato e lavorarlo con le mani per una decina di minuti, aggiungendo pochissima farina se necessario. Una volta ottenuto un impasto omogeneo e bello elastico, rimetterlo nella ciotola, unta con un filo d’olio, coprirlo con un canovaccio e farlo lievitare fino al raddoppio (con questa dose di lievito io lo preparo la mattina per la cena). Una volta lievitato, trasferire l’impasto in una teglia rivestita con la carta forno, allargarlo con le mani e farlo lievitare un’altra ora in forno spento. Nel frattempo in una ciotolina mescolare con una forchetta l’acqua con l’olio e distribuire l’emulsione su tutta la focaccia. Trascorsa l’ora cuocerla a 200° per circa 20 min. Quando la focaccia sarà dorata, distribuire sula superficie la crescenza a tocchetti e rimetterla in forno per altri 5 min in modo che si sciolga bene. Servire la focaccia calda o tiepida.

Se avanza, potete tranquillamente congelarla e riscaldarla in forno all’occorrenza, tornerà soffice come appena sfornata.