Per la ricetta che vi lascio oggi vale proprio il detto “Non tutte le ciambelle riescono col buco!” 🙂 Questi biscotti infatti dovevano essere in origine dei baci di dama al pistacchio, ma un mio errore durante la preparazione ha fatto si che il risultato non fossero dei biscottini belli tondi come nel caso dei classici baci, ma piuttosto dei biscotti piatti e larghi. Estetica a parte, il sapore era comunque buono per cui li ho farciti lo stesso, li ho decorati con del cioccolato fondente sciolto e il risultato è stato appezzato lo stesso.

INGREDIENTI:
120 g di farina 00
100 g di pistacchi sgusciati
100 g di burro
80 g di zucchero

Per farcire
crema di pistacchio qb

Per guarnire
50 g di cioccolato fondente

Per prima cosa tirare fuori dal frigo il burro una mezz’oretta prima di utilizzarlo, così che si ammorbidisca.

Nel mixer tritare i pistacchi con lo zucchero fino ad ottenere una polvere sottile. Trasferire il composto in una ciotola, aggiungere il burro morbido a tocchetti e impastare bene.

Aggiungere anche la farina e lavorare il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo, dopodiché con le mani ricavare tante piccole palline, più o meno della stessa grandezza.

Disporre le palline su una teglia rivestita di carta forno, distanziandole bene fra loro e cuocerle a 180°, forno statico, per 10-12 min.

Far raffreddare i biscotti completamente, dopodiché accoppiarli a due a due con un cucchiaino di crema di pistacchio e decorarli con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o al microonde.
Far asciugare completamente i biscotti prima di servirli.

CONSERVAZIONE
I biscotti sandwich al pistacchio si conservano benissimo per più giorni, a temperatura ambiente, chiusi in una scatola di latta.