Quinoa in vasocottura ai peperoni

Grazie alla vasocottura, anche d’estate, posso gustare dei piatti sani e veloci e senza sporcare nulla. Oggi vi propongo la quinoa in vasocottura! Una ricetta di una semplicità disarmante, come tutte le ricette in vasocottura, che si potrà gustare in soli sei minuti di cottura. Mettete tutti gli ingredienti nel vasetto e via nel microonde a fine cottura unite la mozzarella, che fonderà col calore la quinoa con peperoni sarà pronta per essere gustata. Con le ricette in vasocottura abbiamo la possibilità di preparare in anticipo i nostri piatti, riporli in frigo, grazie al sottovuoto si manterranno inalterati, e poi gustarli, magari al ritorno dalla spiaggia o da una giornata pesante al lavoro.

Quinoa in vasocottura ai peperoni

Quinoa in vasocottura ai peperoni

Ingredienti per una persona/vaso da 500 ml:

  • 70 grammi di quinoa
  • un quarto di peperone
  • un cucchiaino di olio extravergine di oliva
  • 3 foglie di basilico
  • una presa di sale
  • 30 grammi di fiordilatte

Procedimento:

  1. Lavate il peperone, ricavatene un quarto e tagliatelo a pezzetti. Pesate e trasferite la quinoa in un colino a maglie fitte e lavatela sotto l’acqua corrente per eliminare la saponina.
  2. Mettete nel barattolo il peperone, la quinoa, il basilico spezzettato, il sale e l’olio e 70 ml di acqua.
  3. Pulite i bordi del barattolo e chiudetelo agganciando il ferma-barattolo.
  4. Programmate il microonde a 800 W, per 480 grammi di peso, per sei minuti. Inserite il barattolo e avviate. La fuoriuscita del vapore negli ultimi minuti di cottura è normale.
  5. Estraete dal microonde la quinoa in vasocottura con l’aiuto di un guanto da forno e lasciatela riposare per almeno 15 minuti*.
  6. Per poter gustare la quinoa ai peperoni reimpostate il microonde a 800 W, per 480 grammi di peso, per 3 minuti**. Sganciate il gancio del barattolo, inseritelo nel microonde e avviate. Il coperchio si aprirà da solo.
  7. Unite la mozzarella tagliata a dadini, mescolate e servite.

*Durante il periodo di riposo si creerà il sottovuoto cercare di aprire il vaso mentre è ancora bollente potrebbe provocare una consistente fuoriuscita di vapore che potrebbe provocare bruciature.

** Se il contenuto è freddo di frigo ci vorranno più minuti per ottenere l’apertura del vasetto.

Se avete ancora delle remore a cucinare in vasocottura, se pensate che il metallo non possa andare in microonde, leggete QUI e troverete una risposta ad ogni domanda sulla vasocottura 😉

Piaciuta quest’altra ricetta in vasocottura? Molto pratica questa tecnica non trovate? Vi aspetto nella mia pagina Facebook per sapere se le trovate utili e se vorreste qualche alimento in particolare cucinato con questo metodo. Se desiderate ricevere assistenza, per iniziare a cucinare in vasocottura, iscrivetevi nel mio gruppo IL MONDO IN UN VASETTO

primo piatto in vasocottura

Precedente Pasta in crema di zucchine e philadelphia Successivo Crema allo yogurt e ciliegie con croccante

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.