Crea sito

Gubana

La Gubana è un dolce friulano a forma di chiocciola a base di pasta lievitata con un ricco ripieno a base di frutta secca. Questo dolce originario delle Valli del Natisone, nelle zone di confine con la Slovenia, ha una storia antica, addirittura attestata in documenti storici risalenti al 1400. Per il suo nome così particolare vi sono diverse interpretazioni: secondo la prima deriverebbe da “goban”, un termine che significa fungo porcino e sarebbe riferito alla forma e al colore del dolce che appunto ricorderebbe il fungo. La seconda interpretazione, invece, fa derivare questo nome dal termine slavo “guba” che significa piega. Dopo aver raccontato un po’ di storia, va detto che la Gubana, dolce tipico delle feste sia natalizie che pasquali, è di una bontà indescrivibile, oltre che di grande bellezza grazie alla sua caratteristica forma a chiocciola. Per chi ama la frutta secca è il dolce perfetto perché il suo ripieno ne è davvero ricco. Ma ora seguiteci che oggi vi raccontiamo come preparare la Gubana!

Gubana

Ingredienti per la pasta:

  • 800 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 120 g di burro
  • 20 g di lievito di birra
  • 4 uova
  • buccia di 1 limone grattugiata
  • poco latte
  • un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 150 g di uvetta sultanina
  • 80 g di gherigli di noci
  • 80 g di canditi tra arancia e cedro
  • 100 g di fichi secchi o prugne secche
  • 50 g di mandorle
  • 50 g di pinoli
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 60 g di cioccolato fondente (facoltativo)
  • 1-2 cucchiai di pangrattato (o qualche biscotto secco)
  • 1 cucchiaio di grappa

Gubana

Preparate la Gubana innanzitutto preparando la pasta partendo dal lievitino: sciogliete il lievito in poco latte e unite qualche cucchiaio di farina. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido e lasciate lievitare al caldo e coperto fino al raddoppio (circa 1-2 ore).

Su una spianatoia formate una fontana con la farina, lo zucchero e un pizzico di sale. Al centro della fontana sgusciate le uova, unite il burro sciolto a bagnomaria, la scorza grattugiata del limone e il lievitino spezzettato.

Lavorate l’impasto aggiungendo, se necessario, un po’ di latte tiepido. Formate una palla con l’impasto, copritela e lasciatela lievitare per un paio di ore o fino al raddoppio.

Intanto preparate il ripieno: mettete in ammollo l’uvetta e i fichi o le prugne nella grappa. Scolateli e strizzateli bene.

Tritate grossolanamente le mandorle con le noci, i canditi le prugne e i fichi. Riuniteli in una ciotola con i pinoli, l’uvetta, un cucchiaio di zucchero e, se l’usate, il cioccolato tritato.

Sciogliete il burro e rosolatevi il pangrattato o qualche biscotto tritato e unite questo composto al mix di frutta secca. Unite anche due tuorli e due albumi montati a neve.

Su una spianatoia infarinata stendete la pasta lievitata con un mattarello in un rettangolo piuttosto sottile.

Distribuite il ripieno preparato sul rettangolo di pasta, arrotolatelo in diagonale formando un lungo rotolo. Arrotolate il rotolo ottenuto su se stesso a spirale formando una chiocciola.

gubana-collage

Trasferite la Gubana in una teglia rivestita con carta da forno o in una teglia imburrata e infarinata, spennellate la sua superficie con il restante uovo sbattuto e cuocetela in forno a 190° per circa 45′.

Note:

  • La Gubana si conserva per 2-3 giorni coperta sotto una campana di vetro.

Torna alla HOME PAGE oppure clicca mi piace sulla nostra pagina Facebook  QUI  per non perdere nessuna ricetta 😉

GubanaGubanaGubana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.