Crea sito

Selmor o panini svedesi di Carnevale

Questo mese insieme alle ragazze di Re-Cake 2.0 prepariamo i Selmor o panini svedesi di Carnevale, farciti con una crema pasticcera al marzapane e un goloso ciuffo di panna montata.

Il nome semla (plurale semlor) è un prestito dal tedesco Semmel, a sua volta derivato dal latino semilia, che indicava originariamente la semola e che è poi passato ad indicare il pane in generale. In finlandssvenska la parola più comune per indicare il dolce è laskiaispulla, mentre semla indica semplicemente il pane spalmato con burro e consumato a colazione.

La sua origine risale al 1541 circa. Inizialmente furono consumati principalmente dalla monarchia e dalle classi superiori svedesi, in genere ogni martedì prima del digiuno di quaresima.

Oggi il tipico semla è un soffice panino rotondo, speziato con il cardamomo, a cui viene asportata l’estremità superiore e la parte spugnosa interna e successivamente riempito con panna montata e crema di mandorle. A volte, la parte superiore asportata è posta sopra la panna e ricoperta di zucchero a velo.

È abitudine mangiare i semlor accompagnati da tè o da caffè anche se in alcune zone, specialmente in Svezia, si è mantenuta la vecchia tradizione di consumare questo dolce immergendolo nel latte caldo.

E’ il dolce tipico del martedì grasso, ma gli amanti di questo dolce golosissimo iniziano a gustarlo già dopo il Natale.

La ricetta tradizionale prevede la farcitura solo con il marzapane diluito con un pochino di panna non montata, e poi l’aggiunta di un ciuffo di panna montata.

La ricetta che Re-Cake 2.0 propone questo mese è ancora più golosa. Il marzapane è mescolato alla crema pasticcera e la panna montata chiude con un soffice cuscino questa brioche che ricorda il nostro maritozzo con la panna. Insomma una ricetta per veri golosoni.

Potete leggere il regolamento del gruppo qui nell’articolo di Alessandra.

Infine la ricetta è della splendida Brontë Aurell autrice di Scandikitchen, regina della pasticceria scandinava e sostenitrice dello stile hygge.

Selmor o panini svedesi di Carnevale
  • Preparazione: 10 più il tempo della lievitazione Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 semlor
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto

  • 500 g Farina
  • 250 ml Latte
  • 80 g Burro fuso (e freddo)
  • 40 g Zucchero
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaini Cardamomo (in polvere)
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 uovo

Per la farcitura

  • 250 ml Panna fresca liquida
  • 120 g Crema pasticcera
  • 100 g Marzapane
  • 1 cucchiaio Estratto di vaniglia
  • Zucchero a velo (per decorare)

Preparazione

  1. Mettete il lievito direttamente nella ciotola della planetaria e scioglietelo con il latte tiepido.

  2. Unite il burro fuso ma freddo e azionate il gancio della planetaria. Dopo un minuto aggiungete lo zucchero.

  3. Pesate in una ciotola 400 g di farina, unite i semi di cardamomo, il sale e mescolate con cura.

    Iniziate ad unire al composto di latte e lievito metà della farina speziata. Aggiungete metà dell’uovo sbattuto (l’altra metà servirà per spennellare i semlor) e lasciate lavorare l’impasto.

  4. Unite il resto della farina, poco alla volta e impastate alcuni minuti. Se dovesse essere necessario potete aggiungere altra farina di quella tenuta da parte (non superate la quantità di 500 g altrimenti i panini potrebbero diventare duri).

    L’impasto dovrà risultare morbido e un po’ umido, ma non appiccicoso. Sarà pronto quando si staccherà dalle pareti della ciotola.

  5. Trasferite l’impasto sul tagliere di legno e lavoratelo per alcuni minuti. Dategli una leggera pirlatura e disponetelo in una ciotola. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate lievitare l’impasto fino al raddoppio del suo volume.

  6. Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l’impasto e dividetelo in 12 parti uguali. Formate le palline e disponetele distanziate su una teglia rivestita da carta forno.

    Lasciate lievitare i panini per 45 minuti.

  7. Scaldate il forno a 180°.

    Spennellate i panini con l’uovo rimasto e cuoceteli per 10 minuti o finché non saranno dorati.

    Sfornate e coprite subito la teglia con un canovaccio umido e lasciate raffreddare.

  8. Sbriciolate il marzapane e mescolatelo con la crema pasticcera. Mescolate molto bene, con molta probabilità vi rimarranno dei piccoli grumi; passate il composto un minuto con il minipimer e diventerà liscio.

    Montate la panna e tenete da parte.

  9. Quando i panini si saranno raffreddati, aiutandovi con un coltello seghettato, tagliate via da ciascun panino un triangolo profondo. Scavate circa un terzo di ciascun panino e mescolate le briciole alla crema.

  10. Riempite ogni panino con una bella dose di crema, quindi completate con un ciuffo abbondante di panna montata e coprite con i coperchi triangolari.

    Spolverizzate con lo zucchero a velo prima di servire.

  11. I semlor o panini scandinavi di carnevale si conservano alcune ore a temperatura ambiente o in frigorifero, senza perdere la loro soffice morbidezza.

  12. Selmor o panini svedesi di Carnevale

Tips

  1. Hygge (si pronuncia “hue-gah”) è una parola scandinava che significa stare bene godendo delle cose semplici, insieme alle persone che amiamo. Cosa c’è di più bello che fermarsi per una pausa dolce, accompagnando una fetta di torta o un biscotto con una tazza di caffè caldo o di thè? Gli svedesi lo sanno bene e hanno esportato in tutta la Scandinavia, e da lì nel resto d’Europa, l’arte di “fare fika” – ossia fermarsi per quindici minuti, a metà mattina e a metà pomeriggio, per godere del piacere di una pausa dolce, entrando così nel mondo dei piaceri “hygge”.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.