Passatelli asciutti con sugo di pesce

I Passatelli sono, insieme ai Tortellini, il piatto più conosciuto della mia regione, l’Emilia Romagna. Tempo fa ho pubblicato la ricetta per prepararli, nel modo più classico, cioè in brodo. Però mi capita spesso, soprattutto nella stagione calda, di prepararli nella loro versione “asciutta”, conditi con un buon sugo di pesce. Irresistibili…
Siccome mi hanno proposto di partecipare ad un contest dove il protagonista principale è il Parmigiano Reggiano del Caseificio Casello di Modena, ho deciso di proporre questo piatto.

Passatelli asciutti con sugo di pesce

Passatelli asciutti con sugo di pesce

Ingredienti (per 4 persone)
Per i passatelli
200 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
200 g di pangrattato
2 uova
1 cucchiaio di farina 0
Noce moscata q.b.
Per il sugo di pesce
500 g di polpa di pesce tagliata a cubetti (coda di rospo, merluzzo, cernia)
20 gamberi sgusciati
10 cozze
10 g di pomodorini datterino
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
1 mazzetto di prezzemolo
Brodo di pesce q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Impastate le uova con il Parmigiano Reggiano e una grattatina di noce moscata. Aggiungete il pangrattato, la farina e continuate a impastare. A seconda che si utilizzi il ferro da passatelli tradizionale o lo schiaccia patate, l’impasto deve avere una consistenza diversa. Con il ferro tradizionale lo dovete tenere leggermente più duro, quindi potete aggiungere un pochino di pangrattato in più.
Lasciate riposare l’impasto per un’ora avvolto nella pellicola trasparente.
Nel frattempo iniziate a preparare il sugo di pesce.
Fate spurgare le cozze in acqua salata, sciacquatele, eliminate le barbette e mettetele in una padella larga con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Lasciatele aprire a fuoco basso. Toglietele dalla padella, filtrate il liquido e tenete da parte.
Rimettete la padella sul fuoco con un filo d’olio extravergine di oliva, il liquido filtrato, aggiungete il pesce e lo spicchio d’aglio. Aggiungete i gamberi tagliati a pezzi e i molluschi a cui avete tolto il guscio.
Sfumate con il vino bianco e una volta evaporato aggiungete i pomodorini datterino tagliati a pezzetti.
Continuate la cottura per mezz’ora, a fuoco dolce, aggiungendo un poco di brodo di pesce per mantenere morbido il sugo. Regolate di sale.
Mettete sul fuoco una pentola con dentro il brodo di pesce (io utilizzo un comodissimo preparato in pasta che acquisto al banco del pesce fresco nel mio supermercato di fiducia) e cuocete i passatelli, buttandoli direttamente nella pentola del brodo bollente, lasciandoli cadere dallo schiacciapatate con i fori larghi. I passatelli sono pronti appena vengono a galla.
Prelevateli con l’aiuto di un mestolo forato e buttateli nella padella del sugo.
Saltateli brevemente, aggiungete un pochino di prezzemolo tritato e servite immediatamente.

parmigiano reggiano caseificio Casello di Modena

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina semplicemente in collaborazione con il Caseificio Casello di Modena.

Contest-Parmigiano-Reggiano-Modena

Precedente Triangoli ripieni con mousse al Parmigiano Reggiano Successivo Pasta fredda con prosciutto e melone

Lascia un commento