Archivi tag: noce moscata

Treccia Svedese Alle Mele

Treccia Svedese alle mele e con Re-Cake 2.0 sai che non puoi sbagliare.

Cominciamo il nuovo anno con un ottimo lievitato, che poi sia farcito con le mele e profumato di spezie non è solo un dettaglio. A noi piacciono molto i dolci con le mele e questo si fa mangiare boccone dopo boccone… finisce e non te rendi conto! Davvero buono perché la pasta brioche è molto soffice forse per la presenza della panna acida che a noi italiani può risultare strana, invece dà quella spinta in più al lievitato. Andiamo a vedere come preparare questa delizia. La ricetta non ha subito stravolgimenti da parte mia, ho solamente usato il lievito di birra fresco in minore quantità perché non mi piace esagerare con il lievito ed ho aumentato la dose dello zucchero della brioche.

16325486_10212162088277450_1731154634_o

Direttamente dal sito di Re-Cake 2.0 #15

INGREDIENTI

Per l’impasto (2 trecce):

  • 245 g di panna acida
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 60 ml di acqua tiepida
  • 30 g di burro
  • 60 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 uovo
  • 400 g di farina 00

Per la farcia alle mele

  • 800 g di mele deliziose sbucciate, private del torsolo e tagliate a spicchi
  • 60 g di zucchero
  •  il succo di 1 limone
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 20 gr di burro
  • 15 gr di maizena

Per la finitura:

  • mandorle tostate Q. B.
  • glassa semplice zucchero a velo, acqua e succo di limone

PROCEDIMENTO

 

Preparate l’impasto

Se non trovate la panna acida potete prepararla facilmente con 125 g di yogurt greco ed uguale quantità di panna fresca mescolando il tutto con un cucchiaino di aceto di mele. Lasciate fermentare per almeno un’ora in frigorifero, ma può rimanerci anche molto più a lungo se volete prepararla prima, io l’ho fatta la sera prima e poi l’ho lasciata in frigo fino al momento dell’utilizzo.

16326622_10212162192480055_1201408785_o

Riscaldate la panna acida al microonde fino a renderla tiepida. Aggiungete il burro alla panna acida, in modo che si ammorbidisca. Sciogliete il lievito nell’acqua. Aggiungete la panna acida con il burro, lo zucchero, l’uovo e 1/3 della farina. Mescolate fino a ottenere un impasto senza grumi.

Continuate a impastare incorporando il resto della farina.

16357634_10212162183239824_1942077631_o

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro ben infarinato e impastate fino a ottenere un panetto liscio (ci vorranno circa 10 minuti). Mettete il panetto in una ciotola unta, coprite e fate lievitare nel forno con la lucina accesa, fino al raddoppio, serviranno circa due ore secondo la stagione.

16325472_10212162179399728_89179086_o

Preparate la farcia alle mele.

In una terrina mescolate gli spicchi di mela con lo zucchero, il succo di limone, il sale e le spezie. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

16357896_10212162149558982_1110187232_oQuindi scolatele raccogliendo il succo in una casseruola. Unite il burro e cuocete a fuoco medio, facendo bollire per circa 5 minuti ruotando la casseruola ma senza mescolare, fino a creare uno sciroppo.

16325988_10212162143878840_429161009_o

In un’altra terrina mescolate le mele con la maizena, quindi unite lo sciroppo.

16357517_10212162141438779_1335943011_oQuando l’impasto sarà ben lievitato riscaldate il forno a 180 gradi. Riprendete l’impasto e sgonfiatelo.

16325398_10212162133518581_2090586501_oDividetelo in 2 parti uguali. Stendete ciascuna parte fino a ottenere un rettangolo.

16251288_10212162125438379_2139599076_oSuddividete la farcia alle mele sui 2 rettangoli di pasta, disponendola al centro e lasciando i bordi liberi. Incidete i bordi, quindi prendete le strisce di pasta e richiudetele verso il centro sovrapponendole e racchiudendo il ripieno, cercando di creare una treccia.

16358044_10212162120558257_1886380209_o

16251374_10212162116478155_180352170_o

16325600_10212162112918066_1773780703_o

Trasferite le trecce su una placca imburrata o coperta con carta forno. Cuocete per 20 -25 minuti o finché non saranno dorate.

16325955_10212162102237799_387887196_o

Completate la treccia svedese alle mele con la glassa e le mandorle tostate.

Note: Consiglio di versare lo zucchero a velo in una ciotola e aggiungere il limone e un po’ d’acqua gradualmente fino ad ottenere la consistenza fluida desiderata, versate subito, aiutandovi con un cucchiaio, sulle trecce perché si secca velocemente.

16326862_10212162106997918_1815232338_o

16325497_10212162105117871_1153019768_o

Se gustate la treccia svedese alle mele ancora tiepida sentirete una vera esplosione di sapori e le vostre papille vi ringrazieranno

16326379_10212162091037519_942665015_o

re-cake-20-600x848

con la treccia svedese alle mele partecipo a Re-Cake 2.0 #15

Salsa bechamel o besciamella

La salsa bechamel o meglio conosciuta da noi come besciamella è una salsa di base che pare arrivasse dalla Francia ma utilizzata tanto anche in Italia e in Inghilterra, dove viene chiamata “salsa bianca”. Dona a moltissimi piatti da forno una gradevolissima cremosità ma crea allo stesso tempo una deliziosa crosticina.
Sembra che l’inventore della salsa bechamel o  besciamella sia stato  il marchese di Nointel, Louis de Bechamel, da qui il nome, che per primo nel XVII la utilizzava nelle sue ricette.
Il nome “bechamel”, però, le fu dato solo dopo dal cuoco Francois Pierre de la Varenne, chef delle cucine reali di  Re Luigi XIV, perché faceva parte del suo libro di ricette Le Cuisinier François, dandole questo nome per fare un omaggio  al suo inventore.
Oggi, molti studiosi di origini culinarie sono d’accordo su una plausibile origine Italiana della besciamella: deriverebbe infatti da preparazioni antecedenti già fatte in toscana e quindi sarebbe stata importata in Francia dalla famosa Caterina de’ Medici. Si è diffusa però ad opera del marchese Louis de Bechamel.

Oggi la salsa bechamel o besciamella si trova facilmente sugli scaffali dei supermercati, ma credetemi è veramente facile da fare e sicuramente più buona e più sana.

Ingredienti

  • 500 ml di latte
  • 50 g di burro
  • 50 g di farina 00
  • 3 g di sale
  • noce moscata q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento

Scaldare il latte fino a poco prima che raggiunga il bollore.

E qui bisogna puntualizzare le due scuole di pensiero: mescolare latte caldo e roux caldo, oppure roux caldo e latte a temperatura ambiente . Lo shock termico non fa fare i grumi!

In una casseruola sciogliere il burro e poi versare la farina mescolando velocemente con una frusta, questo è quello che si chiama “roux” farlo più o meno tostato conferirà un sapore più deciso o delicato alla salsa.

rouxAppena tutto sarà ben amalgamato e senza grumi versarvi il latte continuando a mescolare. Aggiungere il sale, il pepe appena macinato e una grattatina di noce moscata. Quando si sarà addensata e avrà raggiunto il bollore spegnere

DSCN5286 ed utilizzare per la ricetta che avete deciso di preparare. Così per esempio coprendo delle crespelle……

DSCN5294Se dovete conservare parte o tutta la salsa besciamella coprite con pellicola a contatto perché non faccia la crosticina.

 

Ecco come si presenta dopo la gratinatura al forno

DSCN5299

Biscotti pan di zenzero-Gingerbread

I Biscotti pan di zenzero-Gingerbread sono veramente diversi da ciò che  ci aspettiamo da una frolla, profumi di spezie e sapori vagamente piccanti solleciteranno le nostre papille portandoci immediatamente nella magica atmosfera del Natale

Ingredienti per una sessantina di biscotti

  • 150 g di zucchero integrale muscovado
  • 150 g di miele
  • 350 g di farina 0
  • 1 uovo
  • 150 g di burro freddo a pezzettini
  • 1 uovo
  • 3 g di sale
  • 3 g di bicarbonato
  • 2 cucchiaini rasi di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino raso di zenzero in polvere
  • 1/ 2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere

Procedimento

Mettere in un mixer la farina, lo zucchero,il sale e tutte le spezie. Azionare alla velocità più bassa per amalgamare le polveri .

DSCN4714Aumentare adesso la velocità ed inserire dal foro superiore il burro man mano, non deve lavorare molto questo impasto per non surriscaldarsi. Alla fine inserire l’uovo e il miele. Tutto ciò va effettuato al massimo della potenza per pochi secondi. Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e finire di amalgamare il tutto che risulterà abbastanza morbido.  Fare la classica palla e avvolgerla nella pellicola.

DSCN4716 Lasciare in frigorifero a compattare per almeno 2/3 ore. Trascorso il tempo di raffreddamento utilizzare se possibile un piano da lavoro freddo come il marmo e comunque infarinato. Spianare un po’ di impasto alla volta e nel frattempo lasciare l’altro in frigo. Fate uno spessore di circa 4 mm e intagliare le formine classiche dell’omino del Ginrbread o anche le classiche natalizie.

DSCN4718

Infornare in forno già caldo a 180° per 12 minuti.

Quando saranno ben freddi se vorrete potete decorarli con ghiaccia reale o cioccolato fuso colorato.

DSCN4737

DSCN4747

DSCN4742

DSCN4769