Crea sito

MARMELLATA DI ALBICOCCHE

Marmellata di albicocche ricetta facile e profumata per preparare in casa una confettura genuina da conservare tutto l’anno. L’estate è la stagione più bella perché offre tantissima frutta di stagione saporita e variegata. L’albicocca è un frutto che io amo tantissimo ed in particolare la confettura di albicocche è una delle mie confetture preferite. Mi piace mangiarla ovunque, datemi un po’ di pane e marmellata e mi farete felice!

MARMELLATA DI ALBICOCCHE ricetta genuina confettura fatta in casa
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30-45 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 1,200 g Albicocche
  • 300 g Zucchero
  • 1 Limoni
  • 1 Baccello di vaniglia (facoltativo)

Preparazione

  1. Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Preparare le albicocche

  1. Lavare le albicocche, asciugarle su un panno o con carta assorbente, privarle del nocciolo interno e tagliarle in 4 spicchi.

    Versate le albicocche in una pentola alta, aggiungere lo zucchero, il succo di limone e la buccia di limone grattugiata e e i semi di vaniglia a piacere e far macerare il tutto per 2 ore.

Cuocere la confettura

  1. Portare la pentola con le albicocche sul fuoco e cuocere il tutto per circa 30-40 minuti mescolando di tanto in tanto.

    Durante la cottura si formerà della schiuma sulla confettura. Basterà eliminarla con l’aiuto di una schiumarola.

    Per accertarsi che la marmellata sia pronta si fa la prova del piattino: si versa un cucchiaino di marmellata sul piattino, si inclina il piattino e si vede quanto cola la marmellata. Se la marmellata cola troppo allora deve cuocere ancora, se cola poco è pronta, se non cola affatto è cotta troppo!

    Se si desidera una confettura senza pezzettoni, poco prima della fine della cottura basterà frullarla con il frullatore ad immersione fino alla consistenza desiderata.

  2. Quando la marmellata di albicocche è pronta, versarla immediatamente nei barattoli sterili, chiudere i barattoli col il coperchio e capovolgerli. Far raffreddare la marmellata di albicocche nei barattoli a testa in giù in modo da creare il sottovuoto.

  3. MARMELLATA DI ALBICOCCHE ricetta genuina confettura fatta in casa

    Quando la marmellata si sarà raffreddata, riportare i barattoli a testa in su e premere col dito sul tappo dei barattoli per accertarsi che si sia formato il sottovuoto: se il coperchio fa “click” vuol dire che il sottovuoto non si è formato e che la marmellata deve essere conservata in frigorifero e consumata in breve tempo. Se facendo pressione sul coperchio del barattolo non si sente nessun click vuol dire che il sottovuoto si è formato e la marmellata è pronta per essere pastorizzata.

Pastorizzare la confettura

  1. Pastorizzare la marmellata è importante per far sì che poi la marmellata possa essere conservata in dispensa per lungo tempo.

    Pastorizzare la marmellata è semplicissimo. Basterà mettere i barattoli di marmellata in una pentola, versarvi sopra dell’acqua fredda fino a coprirli completamente, accendere il fuoco e cuocere il tutto per 15-20 minuti a partire dal momento della ebollizione.

    Spegnere poi il fuoco e far raffreddare i barattoli nella pentola con l’acqua bollente prima di toglierli onde evitare di ustionarsi!!

  2. Togliere quindi i barattoli di marmellata di albicocche dall’acqua, asciugarli con un panno e conservarli in dispensa.

    Una volta aperto un barattolo di confettura di albicocche, questo poi andrà conservato in frigorifero e consumato possibilmente nel giro di una settimana.

Note

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.