Pane fritto, ricetta riciclo

Il pane fritto è una ricetta povera e antica per riciclare del pane avanzato, e farlo diventare davvero appetitoso.

Questo pane mi ricorda la mia infanzia quando andavo a casa dei miei zii Bice e Renato e lei  lo preparava, mi piace ancora da matti, perchè semplice e buonissimo.

Si prepara velocemente , è molto facile da realizzare e costa pochissimo.

Ti basta avere in casa delle fette di pane raffermo, un pò di latte, delle uova, del formaggio e se vuoi un sapore più deciso arricchiscilo con delle erbe aromatiche o con dell’aglio tritato. Io oggi ho scelto il rosmarino tagliato molto fine.

Si mangia semplicemente fritto oppure una volta cotto e caldo ci si spalma dello stracchino oppure si mettono delle fette di salumi o lo si accompagna con dell’insalata o con i pomodori o con verdure stufate o sott’oli.

pane fritto

PANE FRITTO

 

Ingredienti:

  • fette di pane
  • 250 ml di latte
  • formaggio grattuggiato
  • 3 uova
  • farina
  • sale
  • pepe
  • erbe aromatiche (io ho usato il rosmarino, ma va benissimo anche il prezzemolo o l’origano…)
  • olio d’oliva x friggere

 

Preparazione:

 

Sbatti le uova con il formaggio, il rosmarino tritato fine, il sale e il pepe, proprio come se dovessi preparare una frittata.

Bagna rapidamente il pane nel latte , passalo prima nella farina e poi nelle uova sbattute.

Se preferisci un’impanatura più doppia ripassa le fette nella farina e poi di nuovo nell’uovo.paneFriggi le fette in abbondante olio e come dorano scolale su carta assorbente.

 

Servi il pane ben caldo ma ti assicuro che anche freddo ha il suo perchè!

 

Buon appetito.

Ti invito a diventare fan della mia pagina Facebook “In cucina con Marta Maria” per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me :D

Clicca sulla foto, ti aspetto:In cucina con Marta Maria

Precedente VERDURE IN PINZIMONIO ROSA, ricetta finger-food Successivo Brioches parigine alla crema (pariser bullar)

4 commenti su “Pane fritto, ricetta riciclo

    • incucinaconMary il said:

      hai ragione Michela … di tanto tempo fa … ed è sempre buonissima … come tutte le cose semplici di una volta 😀

  1. roberta il said:

    mary non mi è chiaro un passaggio, il pane va prima bagnato nel latte e poi passato nella farina e nelle uova o il contrario?, al posto del latte si può usare l’acqua? ed in ultimo alle fette di pane hai levato la corteccia? grazie da roberta

  2. incucinaconMary il said:

    Ciao Roberta, si il pane va prima bagnato se non ti piace il latte bagnalo rapidamente nell’acqua non deve essere inzuppato, solo appena umido.
    Io preferisco lasciare la corteccia mi piace di più la sua croccantezza, se poi lo vuoi più morbido eliminala tranquillamente.
    Un bacio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.