Crea sito

Brioches col tuppo al cacao senza planetaria

Brioches col tuppo al cacao senza planetaria…
Qualche giorno fa ho pensato di mettere in pratica un’idea che mi era balenata in testa: la brioches col tuppo, ma al cacao, perfetta da abbinare alle mie granite di mandorla, pistacchio e caffe!! Così ho deciso di mettere le mani in pasta e sperimentare, il primo tentativo non è riuscito, il secondo nemmeno, ma provando e riprovando, dopo qualche giorno, sono riuscita a trovare un buon compromesso per impastare a mano e senza planetaria una brioches al cacao che fosse buona!
Devo dire la verità, questa ricetta va ancora un po’ migliorata, vorrei provare ad impastarla con la planetaria aggiungendo ancora un po’ di burro, ma se come me vi trovaste nell’impossibilità di avere questo strumento a disposizione, con questa ricetta spiegata passo passo troverete un buon compromesso.
Vi consiglio di cominciare ad impastare in tarda serata e lasciare lievitare l’impasto una notte in forno con luce accesa, al mattino successivo, potrete formare le brioches ed eseguire la seconda lievitazione.
Rispetto alle classiche bianche, queste al cacao vengono leggermente più asciutte e credo che la causa sia proprio il cacao, ma poiché vanno rigorosamnete accompagnate ad una buona granita alla mandorla, al caffè o al pistacchio, questa caratteristica non si noterà molto, vi consiglio comunque di servirle tiepide o appena scaldate al microonde e saranno davvero buonissime!

Brioches col tuppo al cacao
  • DifficoltàAlta
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Giorno 16 Ore
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3.5 glievito di birra secco (10 g fresco)
  • 500 gfarina 0 (w 350)
  • 100 gzucchero
  • 15 gcacao amaro in polvere
  • 130 gburro
  • 2uova (medie)
  • 200 glatte
  • 1 garoma all’arancia (o scorza)
  • 1 bustinavanillina
  • 6 gsale
  • q.b.latte (per la finitura)

Brioches col tuppo al cacao senza planetaria

  1. Prendete dal totale 100g di latte e 100 di farina, aggiungete il lievito, lasciatelo sciogliere e mescolate, riponete al caldo a lievitare fino al raddoppio.

  2. In una ciotola capiente raccogliete la farina rimasta, lo zucchero e il cacao, mescolate, fate un buco al centro e aggiungete il latte e le uova, mescolate e aggiungete l’impasto lievitato.

    Impastate grossolanamente in ciotola, poi passate alla spianatoia.

  3. Lavorate fino ad ottenere un impasto elastico e sodo, poi aggiungete 1/4 del burro, che deve essere morbido ma non sciolto, lavorate fino ad ottenere ancora un impasto elastico e liscio.

    Ottenuta una massa uniforme, aggiungete ancora 1/4 del burro e incorporatelo.

    Aggiungete l’altro 1/4, incorporatelo e poi l’ultimo 1/4.

    Tra un inserimento e l’altro non abbiate fretta, vi ritrovereste una massa appiccicosa ingestibile.

    Ottenuta finalmente un imposto liscio e omogeneo, riponetelo in forno con luce accesa fino al raddoppio, potrebbero volerci 6 ore.

  4. A lievitazione avvenuta rivoltatelo sulla spianatoia, sgonfiatelo e dividetelo in 8 pezzi da 100g circa e 8 pezzi da 20g circa.

  5. Utilizzando pollice e indice di entrambe le mani, arrotolate i pezzi come a formare un cilindro, girate il cilindro di 90° e arrotolate di nuovo.

    Quindi formate una pallina, avendo cura che sotto sia ben chiusa.

    Ripetete per tutti i pezzi, grandi e piccoli.

  6. Adagiate le palline più grandi su una teglia ricoperta di carta forno e ben distanziate tra loro.

    Fate lo stesso con le piccole, ma ungetele bene sul fondo con un po’ d’olio, dovremo evitare che si attacchino alla carta perché andranno spostate.

    Lasciate lievitare in forno con luce accesa coperte da pellicola fino al raddoppio (2 ore circa), fate una foto del prima e del dopo, una buona lievitazione è indispensabile per avere brioches soffici!

    A raddoppio avvenuto, fate un buco profondo al centro di ogni pallina più grande, fate un colpo netto e veloce, senza sgonfiarle e adagiate al centro del buco una pallina da 20g.

    Spennellate tutto con uovo sbattuto insime ad un po’ di latte e cuocete a 160°C, statico, per 20 minuti.

    Sfornate e lasciate raffreddare prima di farcire con l granita o il gelato, se invece volete usarle per accompagnamento potrete anche mangiarle tiepide.

    Conservate le brioches chiuse in una busta per alimenti, si manterranno per 24 ore e se raffreddandosi dovessero diventare un po’ più dure, scaldatele 15-20 secondi al microonde e torneranno come appena sfornate, in alternativa per una durata maggiore, una volta fredde, congelatele e scongelatele al bisogno, tenendole un’oretta a temperatura ambiente e poi 15-20 secondi sempre al microonde.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.