Crea sito

Granita siciliana al pistacchio senza gelatiera

Granita siciliana al pistacchio senza gelatiera…
Tra tutte le granite siciliane, inutile dire che quella che amo in assoluto è la granita al pistacchio, io l’adoro, ne vado proprio matta!
Le granite in Sicilia nascono già nel medioevo, quando esisteva la professione dei “nivaroli”, cioè di quegli uomini che d’inverno si occupavano di raccogliere la neve sull’Etna e sui monti siciliani e conservarla nelle “neviere” (grotte e anfratti naturali riparati dal sole), preservandola quindi dal calore estivo, per poi, come nel caso dei “nivaroli dell’Etna”, trasportarla sino in riva al mare nei mesi più caldi.
Tra i nobili con l’avvento dell’estate, era consuetudine comprare la neve dell’Etna raccolta d’inverno dai “nevaroli”, e farla conservare in apposite “case neviere” in vista della stagione estiva. La neve veniva grattata e utilizzata nella preparazione di sorbetti e gelati da degustare nei momenti di calura, versandovi sopra spremute di limone o sciroppi di frutta o di fiori.
Adesso la granita non si fa più con la neve, ne è cambiata pure la ricetta e ne sono nate mille versioni, ma una cosa è rimasta uguale: la passione con cui i siciliani la mangiano, accompagnata quasi sempre delle classiche brioches col tuppo!
Ma tornando alla nostra ricetta: avete mai provato la granita al pistacchio? Noooo?? Allora bisogna necessariamente rimediare!!
Siete pronti? Corriamo in cucina a prepararla insieme, l’amerete al primo assaggio!!

Ascolta la storia della granita

Segui il podcast su: Apple PodcastsSpotify

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni5
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 570 glatte
  • 250 gacqua
  • 80 gfarina di pistacchi (o pistacchi senza sale pelati e tritati)
  • 100 gzucchero
  • 120 gcrema spalmabile al pistacchio

Strumenti

  • Ciotola
  • Freezer
  • Cucchiaio
  • Frullatore / Mixer

Preparazione

  1. Per preparare la granita serve la farina di pistacchi, se non la trovate prendete la granella e tritatela ulteriormente con un frullatore, se non trovate neppure la granella, tritate dei pistacchi non salati e pelati.

    Prendete un pentolino, versatevi la farina e a fiamma bassissima tostatela leggermente mescolando di continuo, fate attenzione che si carbonizza in un attimo!

    In un’altra pentola portate a bollore l’acqua e lo zucchero, occorre che quest’ultimo si sciolga bene formando uno sciroppo limpido.

    Aggiungete allo sciroppo la farina tostata e lasciate bollire un paio di minuti.

    Spegnete e aggiungete la crema spalmabile, mescolate fino a farla sciogliere bene, poi aggiungete il latte freddo.

    Il composto è pronto per andare in gelatiera, seguendo le istruzioni della vostra macchina.

    Se come me non avete la gelatiera, versatelo in una ciotola o in un contenitore capiente e riponetela in congelatore, direttamente sulla parte più fredda.

    Lasciate che cominci a congelare, non appena i primi cristalli si formeranno, potrete cominciare a mescolare ogni 40 minuti, fino ad ottenere la consistenza desiderata.

    Se durante il congelamento si formassero i cristalli, ma voi volete una granita super fina, frullatela con un mixer ad immersione e diventerà perfetta.

  2. Andando oltre con la permanenza nel congelatore, la granita tende a ghiacciarsi e diventare più dura, ma grazie allo zucchero presente nel composto, resterà sempre lavorabile, quindi per servirla, basterà uscirla dal congelatore dieci minuti prima e lavorarla con il cucchiaio.

    Servite la vostra granita con una brioches e il vostro viaggio virtuale in Sicilia, sarà completo, io l’ho servita con una brioches col tuppo al cacao!!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Granita di gelsi neri;

    Granita siciliana al cioccolato senza gelatiera;

    Granita siciliana al limone facile senza gelatiera;

    Granita siciliana alla mandorla;

    Brioches col tuppo facili senza planetaria;

    Brioche col tuppo ricetta siciliana.

Seguimi sui social per restare aggiornato sulle novità:

 facebook ; pinterest; instagram; twitter.

Se volete ricevere un messaggio su Facebook con gli aggiornamenti su ogni nuova ricetta, clicca QUI e seleziona il tasto ISCRIVITI.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

2 Risposte a “Granita siciliana al pistacchio senza gelatiera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.