Crea sito

Polpette di cavolfiore

Polpette di cavolfiore. Risultano molto gustose queste polpettine vegetariane! Si possono gustare sia calde che fredde e una tira l’altra. Un antipasto un contorno o un secondo piatto ad hoc per camuffare il sapore del cavolfiore che, purtroppo non è amato da tutti. Preparato secondo la mia ricetta, le Polpette di cavolfiore sicuramente piaceranno ai  vostri bambini. Essendo un ortaggio molto saziante, il cavolfiore è anche adatto nelle diete, anche per le poche calorie in esso contenute. E’, inoltre, un buon alleato per combattere il colesterolo nel sangue. Ma andiamo a vedere insieme come fare le Polpette di cavolfiore.

polpette cavolfiore
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Polpette di cavolfiore

  • 600 gcavolfiore
  • 100 gGrana Padano DOP
  • 60 gpangrattato
  • 2uova (piccole)
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.sale
  • q.b.Pepe
  • q.b.Olio di oliva

Cosa serve per le Polpette di cavolfiore

  • 1 Pentola
  • 1 Colino / Scolapasta
  • 1 Ciotola
  • 1 Padella

Preparazione delle Polpette di cavolfiore

  1. Per preparare le polpette di cavolfiore la prima cosa da fare e quella di pulire il cavolfiore,appunto, togliendo le foglie e la parte di tronco più grosso. Tagliarlo a cimette e lavarlo bene (tagliandolo in questo modo, il cavolfiore cuocerà prima, rispetto a quando si cuoce intero).

  2. Io, per questa ricetta ho utilizzato un cavolfiore bianco. Mettere sul fuoco una pentola con dell’acqua salata e cuocere il cavolfiore. Metterlo a scolare in un colapasta per circa trenta minuti e aspettare che si raffreddi.

  3. Mettere, ora, il cavolfiore in una ciotola e schiacciarlo bene, con i rebbi di una forchetta, cercando di non lasciare pezzi grossi. Aggiungere il formaggio, il pangrattato, 2 uova, l’aglio tritato molto piccolo, se gradito, del prezzemolo, sale, pepe.

  4. Impastare bene tutti gli ingredienti. Versare dell’olio di oliva in una tazzina e ungersi le mani. Prelevare un mucchietto di impasto e formare una pallina, quindi, appiattirla un po’. L’uso dell’olio, farà sì che la polpetta non si attaccherà alle mani e renderà la sua superficie più liscia.

  5. Sistemare le polpette man , mano, su di un vassoio, senza accavallarle. Mettere dell’olio di oliva in una padella antiaderente e, quando diventerà caldo, sistemarvi dentro le polpette. Lasciare cuocere a fiamma moderata, fino a quando non diventeranno dorate. Non abbiate fretta a rigirarle subito!

  6. Lasciarle dorare anche dall’altro lato, quindi, tirarle fuori dalla padella e metterle su di un piatto con della carta assorbente, a perdere l’unto in eccesso. Le Polpette di cavolfiore sono pronte, buonissime calde, ma deliziose anche tiepide o fredde!

I consigli di Annamaria

Il formaggio da utilizzare può essere parmigiano, grana o pecorino, dipende dai gusti.

Potete anche leggere: POLPETTE DI CARNE CON PEPERONI POLPETTE DI RICOTTA AL SUGO POLPETTE DI PATATE FARCITE AL FORNO POLPETTE DI TONNO E PATATE POLPETTE DI PATATE POLPETTE CON CODE DI CIPOLLE POLPETTE AL SUGO POLPETTE DI CARNE FRITTE POLPETTE IN UMIDO CON CARCIOFI POLPETTE DI BACCALA’ E PATATE POLPETTE DI SARDE STUZZICANTI POLPETTE CON MELANZANE E POMODORI POLPETTE DI ZUCCHINE AL FORNO POLPETTE DI ZUCCA  GIALLA E MOZZARELLA  POLPETTE DI MELANZANE POLPETTE DI ZUCCA E SCAMORZA  POLPETTINE DI ZUCCHINE FILANTI POLPETTE CON SCAMORZA AL FORNO POLPETTE DI PATATE CON MORTADELLA

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE

Annamaria tra forno e fornelli è anche su Pinterest ,Twitter e Instagram, seguitemi numerosi.

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE 

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.