Crea sito

Pasta con la zucca alla napoletana

Facile, veloce, buona, economica! La pasta con la zucca alla napoletana è quanto di più semplice e appetitoso si possa mangiare nella stagione autunnale. Un classico piatto della nonna che ci ricorda che la vera cucina partenopea è fatta di cose semplici e povere, come verdure e legumi.
Seppur la zucca è un ortaggio tipicamente autunnale, ormai si trova in ogni stagione e non possiamo che esserne contenti perché ha davvero tante proprietà benefiche, oltre a vantare un ottimo sapore e una versatilità unica.
Se non hai mai provato la pasta e zucca alla napoletana non sai cosa ti perdi! Cremosa, avvolgente, saporita: un comfort food perfetto! ^_^

Pasta con la zucca alla napoletana
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 650 gzucca già pulita (circa 850 g con la buccia)
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1peperoncino fresco (facoltativo)
  • 1 spicchioaglio (2 se piccoli)
  • 360 gpasta
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1/2 lacqua

Strumenti

  • 1 Tegame
  • 1 Coperchio
  • 1 Coltello

Come preparare la pasta con la zucca

  1. Pulisci la zucca eliminando buccia, semi e filamenti, dopodiché tagliala a cubetti.

  2. Pasta con la zucca_preparazione

    In una casseruola soffriggi uno spicchio di aglio (o 2 se preferisci un sapore più deciso) e un peperoncino a pezzetti in tre cucchiai di olio extravergine di oliva.

  3. Unisci la zucca e lascia rosolare qualche minuto.

  4. Aggiungi due bicchieri di acqua (circa 400 ml) e un cucchiaino raso di sale.

  5. Copri con un coperchio e lascia cuocere la zucca per 20 minuti o finché non risulta cotta.

  6. Elimina lo spicchio d’aglio, schiaccia la zucca con una forchetta o un cucchiaio di legno, unisci la pasta e se necessario correggi di sale e aggiungi dell’altra acqua (un bicchiere alla volta). La pasta dovrà cucinare come fosse un risotto: servirà tanto liquido da consentire la cottura ma il risultato finale dovrà essere cremoso.

  7. Quando la pasta è al dente spegni la fiamma, aggiungi un ciuffo di prezzemolo tritato (o qualche fogliolina di basilico), un giro di olio a crudo e servi la pasta con la zucca ben calda.

  8. Pasta con la zucca alla napoletana

    A piacimento insaporisci con del formaggio grattugiato e/o una spolverata di pepe (la ricetta tradizionale non li prevede).

  9. Pasta con la zucca ricetta tradizionale

    La tua pasta con la zucca alla napoletana cremosa e facilissima è pronta!

Note & consigli

– La varietà di zucca più utilizzata in Campania è la zucca gialla, detta “cocozza”. La “cocozza” (anche detta zucca napoletana) ha una buccia verdastra, la forma allungata e una polpa gialla di consistenza un po’ più dura rispetto alla più conosciuta zucca rossa.

-A Napoli il modo più diffuso per assaporare la zucca è con la pasta mmescat (pasta mista), ma nulla vieta di utilizzare il formato di pasta preferito. Nello specifico la pasta mista non è solo un formato bensì una tradizione nata dall’abitudine delle massaie partenopee di mischiare i cosiddetti “spezzoni” (pasta avanzata) al fine di minimizzare gli sprechi. Personalmente adoro la pasta mista ma quando preparo la pasta con la zucca mi capita spesso di utilizzare anche formati come le mezze maniche o la calamarata.

– Chi lo desidera puo’ “macchiare” la zucca aggiungendo in cottura un paio di pomodorini; la ricetta tradizionale prevede invece la versione in bianco (senza pomodoro).

– Ti piace la zucca? Prova anche le altre ricette con la zucca di casa Gastronomy Love.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Pasta con la zucca alla napoletana”

  1. Il pomodoro non c’è proprio per niente, e il basilico lo preferite voi, perché nella ricetta tradizionale c’è il prezzemolo.
    Pepe e formaggio grattugiato sono facoltativi, nella ricetta tradizionale c’è solo il peperoncino.

    1. Ciao Marialaura. Io sono napoletana, così anche mia madre, mia nonna e la mia bisnonna e tutte noi l’abbiamo sempre preparata leggermente macchiata. Anche sul famosissimo libro di ricette napoletane Frijenno Magnanno riporta la ricetta con l’uso del pomodoro. Nello stesso libro la ricetta prevede sia l’uso del prezzemolo che del basilico e noi abbiamo sempre preferito il basilico. Mentre il formaggio lo aggiungiamo per gusto personale! Ma come in tutte le cose resta il fatto che ogni famiglia ha una propria ricetta che diventa “tradizione” ed è per questo che la cultura gastronomica campana è così ricca e varia. Ad ogni modo, sono sicura che viene ottima anche secondo la tua versione! ^_^ A proposito…ne approfitto del periodo per augurarti un buon anno!:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.