MECHOUIA: insalata di peperoni tunisina

Mechouia: insalata di peperoni tunisinaAntipasto tipico della tradizione tunisina, la mechouia ben si presta anche ai palati italiani. Fresca, genuina, dolce e al contempo leggermente acidula, profumatissima, molto gustosa e talvolta piccantina. Un’insalata che sottolinea la vicinanza culturale tra le tradizioni gastronomiche arabe e quelle siciliane, in cui l’uso dei capperi e delle olive sembra essere protagonista. Molto adatta per accompagnare crostini e bruschette o completare una grigliata di carne.

Ingredientimechouia_ingredienti

  • 2 peperoni rossi
  • 2 peperoni gialli
  • 2 peperoni verdi (solitamente i peperoni verdi sono più amari quindi scegliete voi se metterli o meno)
  • 1 peperoncino verde piccante (facoltativo)
  • 4 pomodori sodi
  • 1 cipolla grande ( o 2 cipollotti)
  • 50 g di capperi dissalati
  • 3 uova sode
  • 160 g di tonno sott’olio sgocciolato
  • 100 g di olive verdi e nere denocciolate Ficacci
  • 2 cucchiai di aceto bianco Acetaia Guerzoni
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • abbondante menta fresca
  • 1 cucchiaio raso di menta secca
  • sale q.b
  • pepe q.b
  • 1 punta di cucchiaino di harissa (facoltativa)

Preparazionepreparazione mechouia

  1. Lavare e asciugare tutte le verdure.
  2. Sciacquare i capperi e lasciarli a mollo in acqua per circa 15 minuti affinché perdano il sale in eccesso (in alternativa usare capperi sott’aceto)
  3. Grigliare i pomodori, i peperoni e 1 cipolla (tradizionalmente si cuoce anche l’aglio ma io preferisco aggiungerlo a crudo).
  4. Chiudere le verdure grigliate in un sacchetto di plastica e lasciarle riposare per circa 20 minuti in modo da facilitare l’operazione di spellatura.
  5. Spellare le verdure eliminando il picciolo e i semi da peperoni e pomodori.
  6. Tagliare tutte le verdure finemente.Tradizionalmente si schiacciano in un mortaio sino ad ottenere una sorta di pesto ma io preferisco una consistenza più grossolana.
  7. Riunire le verdure in una ciotola e aggiungere le olive denocciolate tagliate a rondelle (o sminuzzate), i capperi dissalati, l’aceto, il tonno sgocciolato, l’olio, abbondante menta fresca, l’aglio tritato (io lo lascio intero così da evitare di mangiarlo), circa 1 cucchiaio di menta secca, 1 cipolla cruda tritata finemente e due uova sode a pezzetti.
  8. Aggiustare di sale e pepe.
  9. Decorare con foglie di menta, 1 uovo sodo tagliato a spicchi e olive.
  10. Servire ben fredda dopo un riposo in frigo di almeno un paio di ore. Il giorno dopo è ancora più buona.mechouia

 Consigli & Note 

Esistono diversi modi per grigliare le verdure adatti a questa preparazione.

  1. Preriscaldate il forno a 250°. Sistemare le verdure pulite e asciutte su una leccarda foderata con carta d’allumino e cuocere circa 15 minuti a grill girandole di tanto in tanto.
  2. Cuocere le verdure alla brace
  3. Cuocere le verdure su di una piastra di ghisa
  4. Cuocere le verdure a microonde nel piatto crisp per circa 20-30 minuti.

MECHOUIAPer una versione ancor più sbrigativa e fresca si possono grigliare solo i peperoni e mettere le verdure restanti tutte a crudo. Provateci anche voi e non ve ne pentirete! 🙂

Alla prossima ricetta!

Valeria

Precedente PLUMCAKE SOFFICE ALLO YOGURT Successivo Cipolline all'aceto balsamico con cottura al microonde

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.