Filetti di spigola gratinati ai funghi – ricetta light con gusto

 Filetti di spigola gratinati ai funghi

E se poi trovi 2 porcini inizi, già mentre scendi dalla montagna, a pensare a come li potresti preparare, a cosa potresti abbinarli: ci faccio un primo, (farei contento il marito che mangerebbe anche per colazione le pennette ai porcini con pomodorini e tanto peperoncino) no, meglio farli per secondo (una bella padellata di porcini e patate) e pensi e ripensi cercando di ricordare gli ingredienti che hai in frigo, e la mente va… ma no, ma si, forse sarebbe meglio affettarli e metterli in congelatore per conservarli per l’inverno !! Alla fine, arrivi a casa, più indecisa che mai apri il congelatore e tutti i dubbi svaniscono 😀

Ci faccio i filetti di spigola gratinati ai funghi, una ricetta semplice e veloce,  ci aggiungo una fresca insalata mista e la cena è bella che pronta in neanche mezzora!!

Per questa ricetta ho scelto la spigola, un pesce a carne bianca, dal gusto delicato ma deciso che sta molto bene con il profumo dei porcini.

In alternativa alla spigola o branzino si può scegliere tra altri pesci a carne bianca come un dentice, un’orata o un rombo.

 

filetti di spigola

Ingredienti per 4 persone
  • 2 spigole o 4 filetti anche surgelati
  • 200 g di porcini
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo q b
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 fette di pane raffermo
  • 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • olio extravergine q b
  • sale fino q b
  • pepe q b
Preparazione
Pulite le spigole e ricavare i filetti, se comprate il pesce surgelato già in filetti non vi resta che sciacquarli.
Fate saltare velocemente i funghi tagliati a fettine con un filo d’olio, uno spicchio di aglio e un ciuffetto di prezzemolo tritato, salate, pepate e sfumare con il vino bianco.
Accomodate i filetti di pesce in una pirofila da forno irrorata con poco olio, aggiungete, ai lati, i funghi e metà del loro fondo.
Coprite la pirofila con un foglio di carta stagnola e fate cuocere in forno caldo, a 190°C per circa 15 minuti.
Nel frattempo con l’aiuto di un mixer tritate il pane e i pinoli e mettetelo nella stessa padella con l’intingolo dei funghi che avete lasciato, (se vi sembra poco aggiungete un’altro filo d’olio) fate rosolare il pangrattato aggiungendo un ciuffetto di prezzemolo tritato e un cucchiaio di formaggio grana grattugiato.
Passato il tempo togliete la carta stagnola e distribuite il pangrattato sui filetti, rimettete ancora in forno per pochi minuti, il tempo necessario che si formi la crosticina dorata.
Servite i filetti di spigola accompagnandoli con i funghi come contorno.
PicMonkey Collage
Consiglio : se adoperiamo funghi surgelati aumentiamone la quantità perché perdono molta acqua in cottura e mettiamoli in padella così come sono, tagliandoli solo dopo averli cotti se sono di grosse dimensioni.
Il tempo di cottura in forno dei filetti varia a seconda se il pesce è fresco o surgelato, nel primo caso circa 20 minuti, nel secondo ne bastano 10.
Per la panure è da preferire sempre grattugiare pane raffermo che abbiamo in casa al posto di quello comprato già grattugiato.

Precedente Crostata di fichi con crema al cioccolato Successivo Prosciutto e fichi - ricetta semplice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.