Crea sito

Crema fritta

La crema fritta è uno di quei dolci tipici del Carnevale da gustare in compagnia. E’ realizzata con cubetti di crema pasticcera, fredda, impanata e poi fritta. Facile e veloce da preparare è sfiziosa, golosa e amata da grandi e piccini. L’unica accortezza da avere riguarda la sua consistenza. La cosa migliore è farla rassodare anche per tutta una notte prima di tagliarla. Volendo potete anche aromatizzarla a vostro piacimento, con della scorsa di limone, di arancia o magari con del rum.

 

Seguimi anche su FACEBOOK 

crema fritta

Crema fritta

Per la crema pasticcera

150 gr di zucchero semolato

4 uova medie

100 gr di farina 00

250 ml di latte

 

Per la panatura

3 albumi

Farina

Pangrattato

 

Per friggere

Olio di semi di arachide o girasole

 

 

Crema fritta

Procedimento
La prima cosa che dovete fare è ovviamente occuparvi della crema pasticcera. In una ciotola lavorate 3 tuorli (tenendo da parte di albumi), 1 uovo intero e con una frusta a mano sbatteteli con lo zucchero. Unite la farina e unite lentamente il latte, mescolando con forza.

Ponete il latte in un pentolino dai bordi alti e portatelo a sfiorare il bollore. Spegnete e unitelo poco per volta al composto di uova mescolando sempre per non farle cuocere e quindi formare i grumi.

Versate il tutto nella pentola e rimettetelo sul fuoco a fiamma dolce, e sempre mescolando con una frusta, fino a farlo addensare. Vista l’alta quantità di farina presente ci vorranno pochissimi minuti.

Lasciate intiepidire la crema pasticcera e versate il composto su una spianatoia di legno, di marmo o in un piatto fondo e fate raffreddare.

Con un coltello bagnato tagliate la crema in piccoli quadrati, (volendo potete aiutarvi in questa operazione bagnandovi le mani) infarinateli e passateli negli albumi rimasti e poi nel pangrattato.

In una padella dai bordi alti fate riscaldare l’olio di semi. Dopo qualche minuto immergete i cubetti di crema impanati e fateli friggere.

Girateli in modo che cuociano su ogni lato. Quando saranno dorati toglieteli dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e fateli asciugare su carta assorbente da cucina.

Impiattateli, cospargeteli di zucchero a velo e serviteli caldi.