Cotolette di pasta avanzata

Queste cotolette di pasta non sono nate da una ricetta tramandata o insegnata, ma da un valore fondamentale che mi è stato donato, che ho sempre custodito e nel tempo si è rafforzato ed è cresciuto: non buttare il cibo. In particolare pane e pasta che sono la base della nostra alimentazione. Bastano pochi ingredienti, che spesso abbiamo in casa, miscelarli nel modo corretto creando armonia tra profumi e sapori per far nascere delle vere delizie per il palato.  Certo la pasta avanzata è buonissima anche solo ripassata in padella, ma dopo un po mangiare sempre la stessa minestra intristisce.

 

Seguimi anche su FACEBOOK

cotolette-di-pasta1

Cotolette di pasta avanzata

 

Ingredienti per le cotolette di pasta

Pasta avanzata

Besciamella (la ricetta)

 

Per la panatura

Uova

Farina q.b.

Pangrattato q.b.

Per friggere:

Olio di semi di arachide o girasole

 

cotolette di pasta

Cotolette di pasta avanzata

Procedimento

Per preparare le cotolette di pasta come prima cosa mescolate la pasta avanzata con la besciamella, aggiungete un pizzico di sale,ponetela in una teglia e schiacciandola con il palmo della mano compattatela per bene. Quindi ponetela in frigo e lasciatela riposare per 1 ora in modo che si assesti il tutto.

Prelevate la pasta dal frigo e con l’aiuto di un tagliapasta ricavate tanti cerchi. Se non disponete del tagliapasta o coppapasta, potete usare benissimo un bicchiere bagnando la parte superiore per non far aderire la pasta e rendete più netto il taglio.

Preparate tre ciotole, in una mettete la farina, in una le uova leggermente salate e sbattute e nell’altra il pangrattato.

Passate le cotolette di pasta nella farina, poi nelle uova e in ultimo nel pangrattato. Volendo potete fare la doppia panatura (la consiglio) per avere un prodotto più croccante e gustoso.

Friggete le vostre cotolette di pasta in abbondante olio di semi caldo e una volta che saranno ben dorate scolatele su carta assorbente e servitele.

Precedente Carpione di alici Successivo Gnocchi al tartufo con fonduta di Pecorino Casentino