Tiramisù classico

Il Tiramisù è uno dei dolci più conosciuti e antichi della cucina italiana.
E’ un dolce al cucchiaio composto da strati di biscotti savoiardi inzuppati nel caffè e farciti con una crema a base di mascarpone.
Le origini del tiramisù sono incerte e sono almeno 3 regioni a contendersene l’invezione: il Piemonte, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto.
Quello che rimane certo è che il Tiramisù è un dolce ormai divenuto famoso in tutto il mondo.

Seguimi anche su FACEBOOK 

tiramisùTiramisù

 

Ingredienti

400 g di Savoiardi

3 tuorli d’uovo

125 g zucchero

250 g mascarpone

200 ml di panna fresca

Cacao amaro 

 

tiramisù

 

 

Procedimento

Come prima cosa montate i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso al quale andrà aggiunto poco alla volta il mascarpone già fuori frigo da 5 minuti per renderlo più morbido.

Mescolate delicatamente.

Per chi non può consumare uova crude, dopo aver mescolato i tuorli con lo zucchero, può montare le uova con lo zucchero a bagnomaria e prima di unire il mascarpone far raffreddare lo zabaglione.

In una ciotola, preferibilmente fredda, montate la panna. Amalgamare delicatamente i composti, dal basso verso l’alto, e lasciate riposare in frigorifero (una trentina di minuti).

Nel frattempo preparate il caffè.“ Il caffè da utilizzare per il Tiramisù dovrà essere appena fatto, normale o decaffeinato; andrà zuccherato poco in quanto i savoiardi sono già abbastanza dolci”.

Immergete velocemente su entrambi i lati i savoiardi nel caffè. I savoiardi devono essere quelli di tipo morbido, perché quelli secchi se bagnati poco nel caffè restano asciutti al centro, se bagnati troppo tendono a disfarsi.

Disponete i savoiardi inzuppati, in una pirofila o in un piatto da portata, l’uno accanto all’altro formando uno strato.
Ricoprite i savoiardi con la crema, poi ancora uno strato di savoiardi e ricoprire ancora con la crema; spolverizzare abbondante cacao amaro su tutta la superficie del Tiramisù.
Mettere il dolce in frigorifero per tre ore circa prima di servire.

Precedente Gnocchi di patate viola, colorati e saporiti Successivo Carpione di alici