Crea sito

PANBRIOCHE

Panbrioche un impasto base facile da preparare e perfetto per ogni preparazione. Con questa facilissima ricetta potrete preparare qualsiasi cosa…brioche per la colazione, trecce, danubi, panini morbidi e volendo potete anche omettere lo zucchero, e aggiungere mezzo cucchiaino di sale e farlo salato. Insomma il mio panbrioche è davvero una ricetta jolly in cucina che non potete lasciarvi scappare vero? Sapete che io non amo particolarmente le ricette lievitate ma per questo panbrioche bisogna assolutamente fare un’eccezione perchè non potete non averlo provato almeno una volta. Pronti ad uscire e andare a comprare tutti gli ingredienti per fare il panbrioche? Dai che io vado di corsa a scrivervi la ricetta! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6/8 persone

Ingredienti

  • 300 gFarina Manitoba
  • 200 gfarina 00
  • 250 mlLatte
  • 50 gBurro
  • 50 gZucchero
  • 1uovo
  • 8 gLievito di birra fresco
  • 5 gSale

Preparazione

  1. Sbriciolate il lievito di birra nel latte tiepido e fatelo sciogliere completamente mescolando con un cucchiaino.

  2. Coprite il lievito di birra insieme al latte e aspettate una decina di minuti fino a che non schiumerà leggermente.

  3. Sciogliete il burro e lasciate che raffreddi totalmente poi unite lo zucchero, l’ uovo e il latte con il lievito e mescolate.

  4. Iniziate ad aggiungere la farina setacciata e la manitoba a poco a poco e impastate a mano o con l’impastatrice (con il gancio) per almeno 10 minuti poi aggiungete il sale e continuate ad impastare fino a che non otterrete un impasto appiccicoso ed elastico.

  5. Oleate bene una ciotola e mettete l’impasto per il panbrioche a riposare coperto da un canovaccio pulito per almeno 3 ore fino a che non sarà raddoppiato di volume.

  6. Per accelerare i tempi potete metterlo nel forno SPENTO ma con la luce accesa.

  7. Trascorso il tempo di lievitazione sgonfiate leggermente l’impasto per il panbrioche con le mani su una spianatoia coperta di farina e preparate la ricetta che preferite.

  8. Ovviamente quando avrete dato la forma al vostro impasto dovrete metterlo su carta forno e lasciarlo lievitare ancora un’ora circa prima di spennellarlo con latte o tuorlo d’uovo e infornarlo.

  9. Il forno dovrà essere sempre a 180° e i tempi di cottura varieranno a seconda della ricetta che prepararete.

    VARIANTI E CONSIGLI 

    Potete utilizzare anche lievito secco, ne basteranno 3 grammi.

    Non potete sostituire con lievito per dolci.

  10. Potete fare il panbrioche salato evitando di mettere lo zucchero e aggiungendo un cucchiaino  di sale e due cucchiai di parmigiano.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche il PANBRIOCHE AL MIELE o il PANBRIOCHE ALLA RICOTTA o anche il PANBRIOCHE ALLO YOGURT.

Conservazione

Il panbrioche cotto si conserva per due giorni. Potete congelarlo una volta che avrete fatto le forme e poi farlo scongelare a temperatura ambiente.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.