Crea sito

PANBRIOCHE AL MIELE

Panbrioche al miele semplicissimo, facile e morbidissimo. Senza troppo lievito che poi alla fine non piace a nessuno e si sente troppo, una lievitazione perfetta, vedrete come crescerà in modo omogeneo. So che io non sono una da grandi lievitati, non che non mi piacciano, anzi, ma non ho mai voglia di stare ore e ore ad aspettare che lievitino e poi il giorno dopo magari sono da buttare perché diventati di marmo. Questo panbrioche al miele invece rimane morbido anche due o tre giorni, se correttamente conservato, e per qualche giorno il problema colazione è risolto. Cosa aspettate, se anche voi non siete dei draghi con i lievitati state tranquilli, questo è semplicissimo! Proviamo?
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PANBRIOCHE AL MIELE
  • Preparazione: 25 Minuti
  • Cottura: 35 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6/8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Farina Manitoba
  • 100 g Miele millefiori
  • 100 ml Latte
  • 100 g Burro
  • 3 Uova
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 6 g Lievito di birra fresco

Preparazione

  1. Scaldate leggermente il latte e scioglietevi dentro il lievito di birra sbriciolato e lo zucchero.

    Mettete nella ciotola dell’impastatrice le due farine mischiate insieme, il miele, il burro molto morbido e il latte dove avete sciolto il lievito e impastate per circa 5 minuti poi unite un uovo alla volta e fateli assorbire continuando ad impastare.

    Lavorate l’impasto per 10 minuti circa fino a che vedrete che si staccherà dalle pareti poi trasferitelo in una ciotola, copritelo con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per 2 ore circa fino che sarà raddoppiato di volume.

  2. Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto, sgonfiatelo delicatamente e dividetelo in tre parti.

    Lavorate le tre parti di impasto in modo da creare tre filoni di pasta e uniteli per un lato.

    Intrecciate i tre cordoli di impasto in modo da fare una treccia e chiudetela alle estremità.

  3. Mettete la treccia di panbrioche al miele su un tegame con carta forno e fate lievitare per 1 ora circa.

    Trascorso il tempo di lievitazione spennellate la superficie con latte e uovo sbattuti e infornate subito per 30/35 minuti circa a 180° in forno statico fino a che la superficie risulterà dorata.

    Sfornate il panbrioche al miele e fatelo raffreddare totalmente prima di affettarlo.

VARIANTI E CONSIGLI:

  1. Il latte dove scioglierete il lievito deve essere tiepido, non troppo caldo o troppo freddo altrimenti il lievito non agirà correttamente.

    Potete usare anche altri tipi di miele tranne quello di castagno.

    Potete sostituire il lievito di birra fresco con quello secco, ne basteranno 3 grammi.

    Potete fare l’impasto anche a mano, sarà un po’ più faticoso.

    Il burro deve essere morbido, tiratelo fuori un paio di ore prima di iniziare ad impastare.

    Potete dare una forma tonda o a plumcake al panbrioche al miele ma cuocerà un pochino di più.

    Potete spennellare solo con latte o solo con uovo.

    Potete aggiungere scorza di limone o di arancia grattugiati o l’interno di una stecca di vaniglia.

Conservazione

Il panbrioche al miele si conserva coperto da pellicola trasparente per due o tre giorni circa. Potete congelarlo e farlo scongelare a temperatura ambiente.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.