Crea sito

RISOTTO DEL CONTADINO

Risotto del contadino una ricetta facile, veloce e pronta in pochi minuti, è stato per me una vera e propria sfida…mi era stato chiesto di preparare una ricetta con protagonista le fave, non a crudo ovviamente, sarebbe stato troppo facile, ma cotte. Io sono onesta, non amo molto le fave, a Simo piacciono molto ma con il pecorino fresco e con il salame e non cotte. Avevo anche un po’ paura di preparare un piatto che poi non avrebbe mangiato nessuno ma una volta mi piace provare tutto e cosa c’è di meglio che il riso? Fare un risotto è talmente semplice ed è talmente buono che qualsiasi ingrediente è perfetto e allora io ci ho aggiunto la pancetta, poi ho aggiunto lo zafferano e poi alla fine ho aggiunto anche le fave e mi sono fermata altrimenti avrei aggiunto anche altro. E’ buono e cremosissimo e anche io l’ho apprezzato tantissimo pur non amando le fave! Finalmente un risotto primaverile un po’ diverso dal solito.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

RISOTTO DEL CONTADINO
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 360 g Riso Carnaroli
  • 200 g Fave (sgranate)
  • 100 g Pancetta affumicata (a cubetti)
  • 500 ml Acqua
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 bustina Zafferano
  • Parmigiano reggiano
  • Olio extravergine d'oliva
  • 1 Noce di Burro

Preparazione

  1. Fate scaldare l’acqua e scioglietevi dentro i due cucchiaini di dado vegetale fatto in casa e la bustina di zafferano in polvere.

    Sgranate le fave e toglietele dal loro baccello.

    Mettete un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella grande e mettete a soffriggere la cipolla tritata e lo spicchio di aglio tagliato a metà e privato dell’anima centrale.

  2. Fate soffriggere per qualche minuto, unite la pancetta affumicata a cubetti e le fave e fate insaporire tutto per 5 minuti a fuoco alto.

    Unite il riso e fatelo tostare qualche minuto insieme alle fave e alla pancetta.

  3. Quando il riso sarà ben tostato bagnate con il brodo vegetale con lo zafferano, abbassate il fuoco e fate cuocere mescolando continuamente fino a che il riso sarà totalmente cotto.

    Unite il parmigiano grattugiato e una noce di burro e mescolate in modo da mantecare il risotto.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Se volete potete anche usare fave congelate.

    Potete non mettere pancetta affumicata oppure potete sostituirla con pancetta dolce o speck.

    Potete aggiungere un pochino di salsa di pomodoro.

    Non aggiungete sale, il dado vegetale fatto in casa è già abbastanza saporito.

    Potete utilizzare dado di carne fatto in casa invece di quello vegetale.

    Aggiungete burro e parmigiano a cottura ultimata e a fuoco spento.

Conservazione

Il risotto del contadino si conserva in frigo per due giorni. Se dovesse avanzare potete metterlo in una teglia con parmigiano grattugiato e cuocerlo in forno a 200° per 20 minuti circa.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.