Crea sito

PANBRIOCHE ALLO YOGURT

Panbrioche allo yogurt una ricetta base che potete usare per una marea di cose…potete farci i cornetti per la colazione oppure delle torte o anche dei centrotavola, potete intrecciarlo per avere treccine morbidissime e insomma, è un jolly pazzesco per non utilizzare il burro ma avere lo stesso un panbrioche morbidissimo e semplicissimo da preparare. Io non amo utilizzare quintali di lievito di birra, alcuni pensano che più lievito metti e più i nostri lievitati diventeranno soffici e invece è proprio l’opposto…meno lievito di birra metterete e più prolungherete la lievitazione e più i vostri dolci saranno soffici e soprattutto digeribili evitando quell’effetto odioso di lievitazione nello stomaco, di bere 200 litri di acqua e che diventi durissimo nel giro di poche ore quindi se anche voi fino ad oggi avete usato un cubetto di lievito intero…datemi retta, cambiate metodo per fare i vostri lievitati vedrete che diventeranno molto ma molto più buoni e soffici. Volete provare? Allora correte subito a leggere tutti gli ingredienti che vi serviranno per preparare il panbrioche allo yogurt e iniziate anche voi a prepararlo! Ah, e non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PANBRIOCHE YOGURT
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    lievitazione + 20 minuti
  • Cottura:
    circa 20 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 125 g Farina 00
  • 125 g Farina Manitoba
  • 50 g Zucchero
  • mezzo vasetto Yogurt bianco naturale
  • mezzo vasetto Latte intero
  • 30 ml Olio di semi
  • 1 uovo
  • 5 g Lievito di birra fresco

Preparazione

  1. Fate intiepidire il latte.

    Sciogliete il lievito di birra sbriciolato nel latte tiepido.

    Mettete nella ciotola dell’impastatrice 100 grammi di farina 00 insieme al latte dove avete sciolto il lievito e l’olio e impastate per pochi secondi.

    Coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare l’impastino per circa 20 minuti fino a che sarà raddoppiato di volume.

  2. Trascorso il tempo di lievitazione aggiungete l’uovo intero, lo yogurt e lo zucchero e impastate per qualche minuto.

    Unite la restante farina 00 e tutta la farina manitoba e impastate energicamente per 10 minuti circa con il gancio fino a che l’impasto inizierà a staccarsi dalle pareti.

    Coprite la ciotola con pellicola trasparente oppure con un canovaccio pulito e lasciatelo lievitare per 2 ore circa fino a che sarà raddoppiato di volume.

    Trascorso il tempo di lievitazione sgonfiate l’impasto con le mani e procedete a dare la forma che preferite con le mani.

    Mettete le forme che avete creato su una teglia con carta forno e lasciateli lievitare ancora per 30 minuti circa coperti da un canovaccio pulito.

    Spennellate tutte le forme di panbrioche allo yogurt con latte o con uovo sbattuto.

    Cuocete le vostre forme di panbrioche allo yogurt in forno preriscaldato statico a 180° per 20 minuti circa a seconda della forma che avete creato.

    Sfornate le vostre forme di panbrioche allo yogurt quando saranno dorati e lasciateli raffreddare completamente prima di mangiarle.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    La temperatura del latte dove scioglierete il lievito non deve essere troppo alta o troppo fredda o il lievito non agirà correttamente.

    Potete farcire il panbrioche allo yogurt o lasciarlo semplice. Potete aggiungere gocce di cioccolato o qualsiasi altra cosa vogliate.
    Se ti è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarti anche il PANBRIOCHE AL MIELE oppure il PANBRIOCHE CLASSICO oppure anche il PANBRIOCHE ALLA RICOTTA o anche il PANBRIOCHE ALLA NUTELLA.

Conservazione

Il panbrioche allo yogurt si conserva morbido coperto da pellicola trasparente per due giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4 Risposte a “PANBRIOCHE ALLO YOGURT”

  1. Ciao e complimenti sei davvero bravissima.ho un problema con i miei lievitati dolci mi puoi aiutare? Durante la cottura inizialmente gonfiano molto ma a quasi fine cottura rimpiccioliscono. Non riesco a capire dove sbaglio .ti ringrazio ciao Antonella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.