Crea sito

PANBRIOCHE ALLA RICOTTA

Panbrioche alla ricotta senza burro, semplice da preparare, sofficissimo, potete farci tutto quello che volete, cornetti, trecce, torte, brioche, panini dolci, insomma una ricetta jolly fantastica da tenere sempre a portata di mano e vi dirò, è talmente facile che ormai la faccio senza nemmeno guardare le dosi. E sapete che il giorno che l’ho fatto ho messo un video mentre impastavo chiedendo ai miei amici della pagina cosa poteva essere??? Si è scatenato il putiferio…tutti a sparare ipotesi e in tantissimi avevano quasi indovinato…ormai siete bravissimi e soprattutto affezionatissimi! Vi adoro! Poi ovviamente vi dirò anche che cosa ho preparato con questo impasto ma una cosa alla volta, tanto beccatevi sta ricetta!
Ah, l’unica cosa che proprio a me non va giù (e se mi conoscete ormai lo avete capito) è aspettare che lieviti ma che ci volete fare, per una merenda così vale davvero la pena aspettare un pochino…anche per me! Grazie a Vale ho voglia di Dolce per la ricetta!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PANBRIOCHE ALLA RICOTTA
  • Preparazione: lievitazione + 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 200 g Farina Manitoba
  • 120 g Zucchero
  • 150 ml Latte
  • 100 g Ricotta
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaino Miele
  • 8 g Lievito di birra fresco

Preparazione

  1. Dividete la quantità di latte in due parti.

    In una parte sbriciolatevi dentro il lievito (il latte deve essere tiepido) mentre nell’altra mettete il miele.

    Mettete nella ciotola dell’impastatrice la farina, la manitoba, la ricotta e lo zucchero e iniziate a mescolare.

  2. Unite a poco a poco anche le uova intere e il latte con il lievito.

    Impastate e unite anche il restante latte e impastate per almeno 10 minuti.

    Quando l’impasto sarà ben incordato trasferitelo in una ciotola coperta da un canovaccio pulito e lasciate lievitare per due ore circa.
    Trascorso questo tempo sgonfiate l’impasto e date la forma che preferite.

    Potete preparare brioche, torte, danubio e qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

    Una volta creata la forma lasciate lievitare ancora un’ora circa prima di spennellare di latte o uovo sbattuto e infornare.

  3. VARIANTI E CONSIGLI:

    Vi consiglio di utilizzarlo appena fatto. Se così non fosse potete anche congelarlo.

    Una volta creata la forma che preferite dare al panbrioche potete spennellarlo di latte o uovo sbattuto prima di infornare.

    Potete arricchire il panbrioche con gocce di cioccolato o frutta secca.
    Se ti è piaciuta questa ricetta guarda anche il PANBRIOCHE CLASSICO oppure il PANBRIOCHE ALLO YOGURT o anche la TORTA DI PANBRIOCHE o le TRECCINE ALLO YOGURT.

Conservazione

Il panbrioche alla ricotta potete congelarlo ma è meglio usarlo appena fatto.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.