Crea sito

GRAFFE NAPOLETANE

Graffe napoletane una ricetta dolce…fritta anzi, frittissima! Le graffe napoletane sono un classico durante le feste di Carnevale ma anche tutto il resto dell’anno potete prepararle e vi assicuro che nessuno ci rimarrà male anzi! Le graffe napoletane sono delle sofficissime ciambelle fritte con le patate nell’impasto. Anni fa avevo già provato le graffe napoletane senza patate, questa volta ho voluto testare anche la ricetta classica, quella che se sei napoletano non puoi non aver mai provato. Ultimamente Bb è diventata una mangiona, ha sempre fame anche se, come al solito, è molto selettiva negli ingredienti e nelle ricette. Negli ultimi giorni mi ha chiesto di prepararle qualche dolce fritto di Carnevale per merenda allora ho deciso di provare questa ricetta di graffe napoletane che tanto volevo provare. Le graffe napoletane ovviamente sono fritte, vi prego di non chiedermi se si possono fare al forno perchè, per quanto molte ciambelle si possano fare al forno (leggete QUI) le graffe napoletane danno il massimo proprio quando sono fritte e passate nello zucchero mentre sono ancora calde…mi ricordano tantissimo quando ero piccola, vicino a casa nostra c’era una festa di paese e le preparava una nonnina con il pentolone enorme e stracolmo di olio dove le friggeva tutte e noi bambini stavamo in coda per guardarla mentre le cuoceva e per comprarne una! A voi piacciono le graffe napoletane? Le avete mai assaggiate? Provate questa ricetta e vedrete che rimarrete stupiti, non la lascerete più! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12 graffe

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 280 gPatate
  • 50 gZucchero
  • 50 gBurro
  • 100 mlLatte
  • 1Scorza di limone
  • 2Uova
  • 6 gLievito di birra fresco
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Fate sciogliere il burro e lasciatelo raffreddare completamente.Mettete le patate con la buccia in acqua fredda e fatele cuocere fino a che risulteranno cotte e morbide punzecchiandole con una forchetta.

  2. Scolate le patate e schiacciatele mentre sono ancora calde con lo schiacciapatate poi unite il burro e fate in modo che si sciolga con il calore delle patate.

  3. Fate intiepidire il latte e scioglietevi dentro il lievito di birra sbriciolato.

  4. Unite al latte e lievito anche lo zucchero, la scorza grattugaita del limone e mescolate bene.

  5. Unite le uova intere e mescolate con la forchetta.

  6. Unite anche la farina a a poco a poco mescolando prima con una forchetta e poi impastando con le mani in modo da ottenere un impasto omogeneo ed elastico.

  7. Trasferite l’impasto sul piano da lavoro infarinato e impastate molto bene per 10 minuti fino a che risulterà liscio.

  8. Mettete l’impasto per le graffe napoletane in una ciotola coperto da un canovaccio pulito e lasciatelo lievitare per 2 ore in luogo caldo.

  9. Trascorso il tempo di lievitazione riprendete l’impasto e sgonfiatelo con le mani poi assotigliatelo fino ad arrivare a uno spessore di circa un dito.

  10. Create con un bicchiere dei tondi e il buco al centro con il tappo di una bottiglia.

  11. Mettete tutte le ciambelle che avete creato su una teglia con carta forno e lasciatele lievitare ancora 45 minuti coperte da un canovaccio.

  12. Quando le graffe saranno completamente lievitate fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi e, quando sarà ben caldo, mettete a friggere una o due graffe alla volta in modo che non abbassino troppo la temperatura dell’olio.

  13. Scolate le graffe napoletane su carta assorbente e passatele subito nello zucchero semolato in modo che si attacchi.

  14. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete sostituire il lievito di birra fresco con quello secco.

  15. Potete aggiungere scorza di arancia invece che di limone.

  16. Se vi è piaciuta questa ricetta allora forse potrebbero interessarvi anche Se vi è piaciuta questa ricetta allora forse potrebbero interessarvi anche le graffe napoletane senza patate o anche le CIAMBELLE FRITTE oppure le CIAMBELLE AL FORNO o anche GLI ALTRI DOLCI DI CARNEVALE.

Conservazione

Le graffe napoletane sono buone appena fritte.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “GRAFFE NAPOLETANE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.