Ghirlanda di biscotti

Sapete quello che mi piace fare in cucina? Creare! Creare nuove ricette, sperimentare nuovi piatti…fare cose insomma. In questo periodo dell’anno mi piace ancora di più.

Natale mi ispira…oggi ghirlanda di biscotti. Un’idea carina per decorare la vostra casa, certo dovete farne una a settimana. Oppure potete regalare la vostra ghirlanda di biscotti alle persone che più vi stanno a cuore, perchè i regali fatti a mano rimangono sempre i più belli.

Io ho creato la mia ghirlanda di biscotti con un tagliabiscotti a forma di omino…ma potete usare alberelli, stelline insomma quello che più vi piace, la tecnica è sempre la stessa.

028Ghirlanda di biscotti

Ingredienti

200 g di farina di tipo 1

100 g di fecola di patate

1 uovo

125 g di burro (oppure 100 ml di olio di semi di mais spremuto a freddo)

130 g di zucchero a velo vanigliato

la buccia di 1 limone biologico

 

Preparazione

In una ciotola lavorate lo zucchero a velo con il burro morbido (oppure l’olio). Aggiungete le farine e l’uovo leggermente sbattuto, unite anche la buccia grattugiata di un limone biologico. Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Create quindi una palla, copritela con della pellicola da cucina e ponete in frigo per 20 minuti.

Riprendete l’impasto e ponetelo su di una spianatoia leggermente infarinata. Aiutandovi con un mattarello stendete l’impasto, lo spessore deve essere circa 1 cm, quindi ricavate tante formine.

pizap.com14505107307301Ponete al centro di una teglia da forno una ciotolina (foderate eventualmente la teglia con carta da forno) sistemate attorno i biscotti, accavallandoli leggermente, così che in cottura possano saldarsi. Ricordate di lasciare uno spazio per poter far passare il nastro successivamante.

pizap.com14505128405671Togliete la ciotolina e infornate a 180°C per 10/15 minuti. I biscotti devono risultare chiari in superfice e dorati sotto. Lasciate raffreddare completamente prima di staccare la ghirlanda di biscotti daglia teglia.

Questa è un’operazione che richiede delicatezza quindi fate attenzione. Quando la ghirlanda si sarà raffreddata passate un nastrino tra i fori che si saranno creati e decorate poi a piacere.

…quando avrete finito il vostro lavoro certosino, potete decidere se appendere la ghirlanda, regalarla o mangiarla!

030 (2)

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Madeleine Successivo Muffins al cioccolato e mandorle

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.