Goma Wakame ricetta: insalata di alghe giapponese con semi di sesamo (Superfood)

Hai mai sentito parlare della Goma Wakame? Probabilmente sei hai aperto questa ricetta sì. Si tratta di un tipico antipasto della cucina orientale che viene servito in moltissimi ristoranti giapponesi o di sushi, a base di alga Wakame. Devi sapere che quest’alga è un “Superfood” cioè un prodotto alimentare che in modo naturale è in grado di conferire benefici per la nostra salute, grazie ai nutrienti che possiede. In particolare, un consumo regolare di Wakame favorisce il bilanciamento ormonale, contrasta il colesterolo, la pressione alta e rafforza le ossa. Inoltre, secondo il sito dell’Humanitas, quest’alga avrebbe anche dei benefici per quanto riguarda il cancro al seno e al colon.

E oltre ad essere benefica, con la giusta preparazione e i corretti condimenti, risulta essere davvero piacevole come antipasto o contorno. In questa ricetta, vedremo infatti come esaltarne il gusto e fare in modo di avere una gustosa porzione Wakame pronta all’uso, con i semi di sesamo (che in giapponese si chiamano “Goma”).

C’è un’importante premessa da fare però. Se già conoscete l’alimento, poiché vi è capitato di ordinarlo o riceverlo come contorno in un ristorante orientale, scordatevi il colore verde brillante / traslucido caratteristico della sua variante commerciale. Quel verde lì è spesso dovuto a dei coloranti utilizzati proprio a scopo commerciale per rendere il prodotto più appetibile al pubblico. Si tratta di alghe già pronte e surgelate vendute all’ingrosso ai ristoranti… quindi non un prodotto fresco. Quello che faremo noi in questa ricetta, è reidratare delle alghe wakame essiccate (senza coloranti) e condirle con un mix di ingredienti ad hoc. Il risultato finale sarà quindi più scuro e opaco rispetto alla sua classica variante commerciale che conosciamo tutti. Ad ogni modo il sapore sarà pressocché identico. Pronti? vediamo subito tutti i passaggi.

goma wakame ricetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaGiapponese
  • StagionalitàTutte le stagioni

Strumenti

2 Ciotole
1 Cucchiaio
1 Scolapasta

Passaggi Goma Wakame

Iniziamo a preparare la nostra insalata disponendo in una ciotola le alghe essiccate. Servirà un po’ di margine libero tra le alghe e la superficie della ciotola (per l’acqua) quindi non riempitela fino all’orlo.

alghe secche

Dopodiché versiamo dentro alla ciotola un po’ di acqua fredda e lasciamo in ammollo le alghe per un minimo di 5 minuti e un massimo di 10 minuti. Alla fine del minutaggio, le alghe dovranno risultare idratate e gonfie, perciò è importante assicurarsi che, mentre riposano, non rimangano ammassate. A tal proposito, per evitare ciò, smuoviamole un po’ sul fondo utilizzando un cucchiaio subito dopo averle messe a bagno.

Nel frattempo, prepariamo la salsa che andrà a condire la nostra insalata. Quindi, in una ciotolina, aggiungiamo salsa di soia, olio di sesamo tostato, Mirim, aceto di riso, succo di yuzu, il sale e il peperoncino, precedentemente tagliato a rondelle, quindi mescoliamo per bene il tutto.

A questo punto, con l’aiuto di uno scolapasta, scoliamo per bene le nostre alghe, poi, strizziamole ed asciughiamole per bene, utilizzando, all’occorrenza, della carta assorbente. Dopodiché, quando le alghe saranno completamente asciutte, rimettiamole in una ciotola.

Ora condiamole con la salsa che abbiamo precedentemente preparato e giriamo per bene il tutto, aiutandoci con un cucchiaio.

Successivamente, aggiungiamo alle alghe anche i semi di sesamo, giriamo nuovamente il tutto per bene e lasciamo riposare la nostra insalata per 30 minuti prima di servirla.

Trascorso questo tempo, serviamo la nostra Goma Wakame al centro di un piccolo piatto. Potete quindi decidere se mangiare l’insalata di alghe come antipasto o come contorno. Il gusto è ottimo!

Valutate infine di aggiungere qualche pezzetto di peperoncino a piacere.

Goma Wakame – consigli

Le dosi per il condimento riportate in questa ricetta sono basilari. Potete variarle a seconda dei vostri gusti personali. Tenete però presente che seguendo il dosaggio da noi indicato, risalterete maggiormente il gusto dell’alga, ottenendo così un sapore più delicato; mentre, se vorrete ottenere un sapore più forte e deciso dalla vostra insalata, vi basterà aumentare di un po’ o addirittura raddoppiare il dosaggio degli ingredienti per la preparazione della salsa.

A seconda delle vostre preferenze, potrete anche aggiungere qualche altro ingrediente alla Goma Wakame, come per esempio qualche cucchiaino di carota o zenzero grattugiato, o qualche cucchiaino di aglio, o scalogno, o cipollotto tritati finemente, o coriandolo fresco tritato. Oppure, ancora, qualche cucchiaino di zucchero, se amate i sapori dolci. Insomma, viva la sperimentazione!

Hai visto i nostri video su YouTube? ISCRIVITI AL CANALE


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.