Passata di Zucca: come fare una vellutata perfetta a casa

L’autunno è il momento dell’anno perfetto per una buona passata di zucca, un piatto salutare e gustosissimo se preparato nel modo corretto. Per un ottimo risultato è necessario insaporire con i giusti ingredienti la protagonista del piatto (la zucca) prima di frullarla. Nelle prossime righe, leggerai passo passo come abbiamo fatto noi e tutti i dettagli necessari alla realizzazione di una vellutata di zucca ad hoc. Buona preparazione!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti Passata di Zucca

1 kg zucca mantovana
1 porro
1 patata (piccola)
1 peperoncino secco (piccolo)
1 radice di zenzero (o zenzero in povere)
1 aglio
q.b. rosmarino
q.b. brodo vegetale
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe

Strumenti

1 Casseruola a bordi alti
1 Tagliere
1 Padella larga
1 Colino
1 Ciotola
1 Padella – antiaderente
1 Frullatore / Mixer o minipimer
1 Grattugia piccola
1 Cucchiaio

Preparazione passata di zucca

Ecco i passaggi.

Occupiamoci per prima cosa del brodo vegetale che abbiamo spiegato come realizzarlo in un articolo a parte che puoi leggere qui. Laviamo e mondiamo le carote, i gambi di sedano, le zucchine e tagliamo tutto in crossi pezzi (come in foto). Tagliamo anche il porro a rondelle (utilizziamone solo metà per il brodo), la cipolla bianca a metà e lo scalogno in quattro pezzi… Leggi l’articolo sul brodo vegetale per completare il processo. In alternativa puoi utilizzare il dado (opzione che però non consigliamo per una questione di salute e di qualità del risultato finale).

Intanto che il brodo è in preparazione adoperiamo la nostra zucca mantovana. Apriamola in 2 e dividiamola in 4 pezzi grossi.

Scaviamo con un cucchiaio i semi interni e con un coltello togliamo la buccia dalla zucca. Quindi, tagliamola in pezzi grossolani. Successivamente, tagliamo anche una patata piccola nello stesso modo con cui abbiamo tagliato la zucca e una volta terminato, mettiamole da parte.

Prendiamo una padella, ungiamola con un po’ d’olio, sbucciamo l’aglio e mettiamolo a soffriggere, girandolo bene, con i semi di un peperoncino secco.

Dopo qualche minuto, possiamo togliere l’aglio e versare in padella l’altra metà del porro tagliato a rondelle.

Facciamo soffriggere anche il porro girandolo di tanto in tanto e dopo qualche istante grattugiamoci sopra un po’ di zenzero fresco a piacere (a seconda di quanto vi piaccia sentirlo).

Una volta che i porri si sono dorati, possiamo aggiungere la zucca e la patata, precedentemente tagliate, dentro la padella insieme ai porri.

Prendiamo ora il brodo che abbiamo preparato e aggiungiamolo alla padella contenente la zucca.

A questo punto, aggiungiamo il sale e il pepe e cuociamo a fuoco medio-alto per 40 minuti senza coperchio, aggiungendo il brodo di tanto in tanto.

Man mano che aggiungiamo il brodo, la zucca e le verdure contenute a suo interno si insaporiranno e si ammorbidiranno sempre di più. Giriamo di tanto in tanto.

Arrivati a 5 minuti dalla fine della cottura, aggiungiamo alla zucca un rametto di rosmarino precedentemente legato con dello spago alimentare.

Affinché venga più facile toglierlo successivamente, vi consigliamo inoltre di legare lo spago alimentare al manico della padella. Quindi, immergiamo senza problemi il rosmarino tra le nostre verdure in cottura. Infine, aggiustiamo di sale e pepe qualora ce ne fosse bisogno.

Passati i 40 minuti di cottura, la zucca dovrebbe essersi ammorbidita e possiamo quindi spegnere la fiamma, togliere il rametto di rosmarino e versare tutto il contenuto della padella nel nostro mixer, frullatore o possiamo utilizzare un comodo minipimer ad immersione. Affinché tutti gli ingredienti vengano frullati nel migliore dei modi, aggiungiamo sempre un po’ di brodo vegetale (ovviamente, la quantità di brodo aggiunta varia in base alla consistenza che si vuole ottenere).

Infine, setacciamo con un colino a maglie strette la nostra passata così creata e rimettiamola in padella per riscaldarla e prepararla ad essere servita.

Intanto, possiamo occuparci della creazione dei nostri crostini fatti in casa. Mettiamo sul fuoco una padella antiaderente con qualche ago di rosmarino e un filo d’olio.

È un’operazione che richiede solo 5 minuti e darà un “quid in più” alla nostra passata di zucca. Noi abbiamo utilizzato un pane di grano duro. Quindi, tagliamolo a cubetti e mettiamolo in padella.

Giriamo i nostri crostini per renderli croccanti su tutti i lati e siamo pronti ad impiattare la nostra passata.

Vi consigliamo di utilizzare un piatto fondo. Disponiamo la nostra passata all’interno del piatto e decoriamo con qualche crostino al centro.

Terminiamo infine con un rametto di rosmarino per rendere il piatto più profumato e bello esteticamente ottenendo così una passata di zucca saporita e salutare, un piatto autunnale perfetto.

Come scegliere la zucca

Come sempre, la materia prima è fondamentale per ottenere un risultato delizioso, dunque, come poter scegliere la giusta zucca? Cosa controllare all’esterno del prodotto al supermercato?

Se la buccia è molle o ammaccata, diffidate dal prodotto, potrebbe essere andata a male. Per controllare la qualità effettiva di una zucca vi consigliamo di colpirla con alcuni pugnetti. Qualora facesse un suono sordo, di profondità, allora vorrà dire che il prodotto è buono. Altro trucchetto? Il picciolo dovrà essere verde e ben saldo alla zucca. Ovviamente la parte esterna dovrà essere anche resistente e non presentare imperfezioni evidenti o ammaccature. Vi consigliamo sempre di prendere la zucca per intero e nel caso farci più ricette. Una zucca di qualità vi consentirà di produrre ricette migliori e ovviamente ne beneficerà anche la passata di zucca.

SEGUICI SU PINTAREST: CLICCA QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!