Crea sito

Zuppa inglese bolognese

La zuppa inglese è un dolce tipico della mia città, Bologna. Una città di ricca di arte, di cultura e di cibo alla quale sono legata profondamente, anche se da una decina di anni mi sono trasferita in Romagna.

La zuppa inglese è un dolce di origine antiche anche se dubbie, sembra sia nata nel XVI secolo alla corte dei duchi d’Este come rielaborazione di un dolce inglese, il trifle.
In Emilia potete trovarla ovunque, con qualche piccola varante, di solito si utilizzano il pan di spagna o i savoiardi bagnati nell’alchermes, ma non è difficile trovare la versione con la brazadela, una ciambella asciutta emiliana, perfetta come base da inzuppare.
La zuppa inglese viene, solitamente, preparata a strati, in una ciotola di vetro trasparente dove si alternano savoiardi, crema pasticcera e crema pasticcera al cioccolato.

Mia mamma ha sempre utilizzato la farina e il cacao per addensare le creme, io utilizzo gli amidi e il cioccolato fondente per un gusto più deciso. Provatela, sono sicura che rimarrete soddisfatti, anzi, non potrete più farne a meno!

zuppa inglese verticale
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6/8 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la zuppa inglese

  • 20Savoiardi (oppure pan di spagna o pasta biscotto)
  • 800 gCrema pasticcera
  • 400 gCrema pasticcera al cioccolato
  • q.b.Alchermes (per bagnare i savoiardi)

Per la crema pasticcera classica

  • 500 mlLatte intero
  • 125 gTuorli (circa 6 tuorli)
  • 140 gZucchero
  • 18 gAmido di mais (maizena)
  • 18 gAmido di riso
  • 1Baccello di vaniglia
  • Scorza di mezzo limone a pezzetti grandi

Per la crema al cioccolato fondente

  • 250 mlLatte intero
  • 60 gTuorli (circa 3 tuorli)
  • 50 gZucchero
  • 40 gCioccolato fondente al 55%
  • 13 gCacao amaro in polvere
  • 10 gAmido di mais (maizena)

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamole creme perchè devono raffreddare.

    Prepariamo la crema pasticcera

    Aprite il baccello di vaniglia, prelevate i semi e metteteli in un tegame insieme al latte e alla scorza di limone a strisce larghe.

    Portate il latte a bollore, spegnete e fate riposare mentre lavorate le uova.

  2. Sgusciate le uova, mettete i tuorli in una ciotola, unite lo zucchero e mescolate.

    Incorporate l’amido di mais, l’amido di riso mescolando con una frusta in modo da amalgamare bene il composto.

  3. Eliminate la scorza di limone dal latte, versatelo a filo sulle uova continuando a mescolare con la frusta.

    Trasferite il composto nel tegame, mettetelo sul fuoco continuando a mescolare fino a quando, la crema, si sarà addensata.

  4. Versate la crema in una ciotola, copritela con pellicola alimentare a contatto, fate intiepidire e mettetela in frigo a raffreddare.

  5. Prepariamo la crema pasticcera al cioccolato

    Mettete i tuorli in una ciotola, unite lo zucchero e mescolate. Setacciate il cacao, l’amido di mais e uniteli ai tuorli mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi.

  6. In un pentolino scaldate il latte e portate a bollore. Appena sfiora il bollore spegnete.

    Versate il latte, poco alla volta, sulla miscela di tuorli mescolando con la frusta per amalgamare bene il tutto.

  7. Rimettete il composto nel tegame e portate di nuovo a bollore, fate addensare per pochi secondi fino ad ottenere la consistenza desiderata e spegnete.

    Unite il cioccolato fondente tagliato a pezzetti piccoli e mescolate fino a completo scioglimento.

  8. Quando il cioccolato sarà completamente sciolto trasferite la crema in una terrina, coprite con la pellicola alimentare a contatto e fate intiepidire. Ponete in frigo e fate raffreddare.

  9. Assembliamo la zuppa inglese

    Se avete preparato le creme il giorno prima e sono rimaste il frigo a lungo saranno abbastanza compatte, prima di comporre il dolce mescolatele velocemente con una frusta per renderle di nuovo cremose.

    Immergete velocemente i savoiardi nell’alchermes da entrambi i lati, senza inzupparli troppo (basteranno due secondi per lato).

    Prendete una ciotola in vetro da 20 cm di diametro (va bene anche una ciotola rettangolare o quadrata non troppo grande) e disponete un primo strato di biscotti e copriteli con metà crema pasticcera classica.

  10. Proseguite con un altro strato di savoiardi imbevuti nel liquore, copriteli con la crema pasticcera al cioccolato e completate con la crema pasticcera classica. Coprite con pellicola alimentare e ponete in frigo per qualche ora, meglio ancora per tutta la notte.

    La zuppa inglese bolognese è pronta!

Note

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.