Gnocco fritto veloce senza lievitazione

Lo gnocco fritto, nella nostra regione, si prepara spesso, è facile gustoso e si può farcire con formaggi e salumi. Come per tutte le ricette della tradizione, ne esistono mille varianti, quella che vi propongo oggi non è la ricetta tradizionale ma una versione molto veloce con un ingrediente speciale.

Vi sembrerà strano ma, il liquore, migliora il prodotto fritto. Sì, perchè l’alcool il cottura ha un’azione lievitante ed indurente, contribuisce quindi a far lievitare meglio l’impasto e a creare una crosticina esterna croccante respingendo l’olio; avrete quindi un fritto asciutto croccante fuori e morbido dentro.

Tradizionalmente, all’impasto veniva aggiunto poco bicarbonato sostituito poi, nelle versioni più moderne con il lievito di birra.  Oggi vi propongo una versione ottima, con lievito istantaneo per torte salate (in fondo è a base di bicarbonato), che potete preparare all’ultimo minuto; perfetto, quindi, se si ha poco tempo o se avete amici a cena. Vi consiglio anche le crescentine bolognesi e le cresentine modenesi (dette erroneamente tigelle).

Andiamo a preparare lo gnocco fritto veloce…

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 + riposo 15 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    20 pezzi
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 0
  • 35 g Strutto (oppure olio extra vergine di oliva)
  • 130 ml Latte
  • 6 g Sale
  • 6 g Lievito istantaneo per preparazioni salate
  • 2 cucchiai grappa neutra
  • q.b. Olio di semi di arachide (per la frittura)

Preparazione

  1. In una ciotola mescolate la farina con il lievito, aggiungete lo strutto o l’olio extra vergine di oliva, la grappa, il sale e iniziate ad impastare versando il latte a filo. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.

  2. Fate riposare il panetto coperto per 15 minuti poi stendete l’impasto con il mattarello ad uno spessore di 3 o 4 mm.  Tagliate venti rettangoli di 7/8 cm (lato più lungo) e copriteli con pellicola per non farli asciugare mentre fate scaldare l’olio.

  3. Versate l’olio in un tegame e portatelo a 175/180°, immergete 3 o 4 rettangoli alla volta, scolateli con una schiumarola e adagiateli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

    Lo gnocco fritto veloce è pronto servitelo subito accompagnandolo con un tagliere di salumi e formaggi misti.

Note

Se lo gnocco fritto non gonfia state usando l’olio troppo freddo, deve essere sui 180°

Potete sostituire lo strutto dell’impasto con lo stesso peso di olio extra vergine di oliva.

Se vi piace, potete friggere l’impasto nello strutto, lo gnocco fritto sarà più saporito.

***************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

 

 

Precedente Crepes dolci e salate, ricetta base Successivo Pastiera di riso al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.