Crea sito

Crema pasticcera della nonna

La crema pasticcera della nonna è un classico della cucina italiana, una ricetta base che le nostre nonne preparavano in maniera completamente diversa da oggi.

Pochi ingredienti e pochi aromi componevano la lista della crema pasticcera. La tecnologia che utilizziamo oggi era quasi inesistente, ricordo perfettamente mia nonna e mia mamma montare le uova con l’aiuto di un frullino a mano che aveva una piccola manovella sul fianco e che andava girato continuamente.

Per addensare la crema si usava la farina mentre oggi si preferiscono gli amidi, gelificano velocemente e danno una struttura più vellutata senza nessun retrogusto, provate la versione di Montersino e sentirete la differenza (nella ricetta è cotta in microonde ma potete cuocerla tranquillamente sul fornello).
Oltre alla farina si usavano i tuorli, pochi, generalmente 4 per mezzo litro di latte e lo zucchero si misurava a cucchiai, insomma una ricetta un po’ approssimativa a cui sono particolarmente legata.

Oggi facciamo un tuffo nel passato della mia cucina con la crema della nonna Rosa. Ecco cosa vi occorre…

crema pasticcera della nonna oriz
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni700 g di crema pasticcera
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
173,57 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 173,57 (Kcal)
  • Carboidrati 26,54 (g) di cui Zuccheri 21,46 (g)
  • Proteine 4,96 (g)
  • Grassi 5,95 (g) di cui saturi 3,06 (g)di cui insaturi 2,83 (g)
  • Fibre 0,23 (g)
  • Sodio 5,34 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 500 glatte
  • 4tuorli
  • 50 gfarina 00
  • 120 gzucchero
  • scorza di limone (a pezzetti grandi)
  • 1 baccavaniglia (o una bustina di vanillina)

Strumenti

  • 1 Frusta elettrica
  • 2 Ciotole
  • 1 Tegame
  • 1 Frusta

Preparazione

  1. Incidete la bacca di vaniglia, estraete i semini e metteteli nella ciotola con i tuorli.

    In un tegame mettete il latte, la bacca di vaniglia vuota e due scorze di limone (mi raccomando, solo la parte gialla), portate quasi a bollore e spegnete.

  2. Versate lo zucchero nella ciotola con le uova e montatele con le fruste elettriche, dovete ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete la farina setacciata mescolando delicatamente.

  3. Eliminate dal latte il baccello di vaniglia e le scorze di limone poi versatelo poco alla volta sul composto di uova mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi.

    Versate il composto nel tegame e cuocete la crema a fuoco basso mescolando continuamente con la frusta, fate addensare.

  4. Togliete il tegame dal fuoco e versate la crema in una ciotola pulita con un foglio di pellicola alimentare a contatto.

    Fatela intiepidire e trasferitela in frigo.

    La crema pasticcera della nonna è pronta, utilizzatela per farcire bomboloni, brioche o tartellette.

Consigli

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK e seguitemi su  INSTAGRAM per non perdere i video consigli!

Inviatemi le vostre foto, le pubblicherò con piacere sui miei social

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.