Crea sito

Scacce al pomodoro, ricetta ragusana…

Se parliamo di Scacce al pomodoro, tipica ricetta ragusana altro non parliamo che delle classiche focacce siciliane fatte da una sfoglia sottilissima di pasta lievitata (nella maggior parte dei casi, ma ci sono anche le varianti senza lievito) che viene arrotolata su se stessa man mano che si farcisce con i vari ripieni come il pomodoro, la ricotta o altri ingredienti

Una volta farcita viene cotta al forno e consumata tiepida o fredda….

Il termine Scaccia è molto riduttivo dalle nostre parti per indicare una sola specialità.

Ne esistono infatti tante versioni, oltre a quella arrotolata (Nturciniata) al pomodoro che forse è la mia preferita e un po’ più difficile rispetto alle altre perchè necessita di una discreta manualità per tirare la sfoglia, ci sono quelle a mezza luna tipo “scarpina” che di solito sono farcite con le verdure di stagione (spinaci, bietole, fave, patate, piselli…ecc, ecc…) le “impanate, tipiche delle feste farcite di carne o pesce….e tante altre versioni che rispettano sempre tradizione e stagionalità!

Anche i Tomasini di ricotta e salsiccia per esempio altro non sono che un’altra buonissima variante di scacce, sempre arrotolata!

Per preparare queste squisitezze occorrerà qualche utensile come: un mattarello, una spianatoia in legno…ciotole per il ripieno e ovviamente un forno, se a pietra ancora meglio, come si usava fare prima nelle nostre case, che dava alle Scacce un gusto e un profumo inconfondibile!!

Quando si parla di scacce di solito si tira fuori la diatriba tra tradizione modicana o ragusana, nel senso che entrambi le città reclamano la paternità, come tutte le cose buone e tradizionali che sono il pezzo forte della propria terra… ma io non mi soffermo su questo punto perchè adoro sia gli uni che gli altri, entrambi squisiti!!!

Forse mi sono dilungata un po’, ma era indispensabile fare chiarezza su di una preparazione a noi molto cara.

Io ho avuto la fortuna d’imparare dalla mamma, non sono sicuramente bravissima a tirare la sfoglia come facevano le nostre nonne, ma ho una grande passione per gli impasti.

Mettere le mani in pasta è sempre per me sinonimo di crescita e apprendimento, un viaggio sensoriale, di memoria e di ricordi,  troverete tante ricette sulle scacce, tante varianti, piccole cose che fanno la differenza.

Ogni famiglia ha dei piccoli segreti o abitudini familiari a cui è legata, ma quando si parla di scacce ragusane parliamo soprattutto di alcuni punti fermi e universali secondo me che non possono mancare:

  • una buona farina (di grano duro, macinata a pietra, grani antichi e ritrovati…)
  • una sfoglia sottile sottile…(da tirare a mano possibilmente, con tanta pazienza e amore)
  • olio extra vergine d’oliva (io uso il buonissimo olio Chiaramontano profumato e gustoso)
  • una buona passata di pomodoro (di datterino o ciliegino dolce e delicata o meglio ancora una passata “fatta in casa”)
  • un formaggio fresco e grattugiato saporito (io uso il ragusano, tipico formaggio stagionato della nostra zona)

Penso di avervi raccontato abbastanza, andiamo a vedere come si preparano….

 

 

scacce al pomodoro ricetta ragusana
  • Preparazione: 1 h + il tempo di riposo 60 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 3-4 scacce
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il ripieno

  • 1,5 l Passata di pomodoro
  • 150 g Ragusano semistagionato (fresco a cubetti)
  • 150 g Ragusano (grattugiato)
  • Basilico
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero

Preparazione

  1. Iniziate a preparare la passata di pomodoro.

    Versatela in un tegame alto con un filo d’olio, un cucchiaino di zucchero, un pizzico di sale e a metà cottura con le foglie di basilico.

    Fate cuocere per una mezz’oretta o fino a quando sarà bella densa.

    Fate raffreddare e intanto pensate all’impasto per le Scacce.

  2. Seguite le indicazioni per l’impasto delle Impanate di pollo.

    Quando i panetti di pasta saranno lievitati potrete iniziare a tirare la sfoglia con il mattarello, aiutandovi sempre con un po’ di farina per evitare che l’impasto appiccichi sulla spianatoia (questo passaggio è molto importante affinchè la sfoglia non si strappi).

  3. eccomi

    Cercate di stendere la sfoglia il più sottile possibile, prima da un lato e poi rigirando dall’altro (questa è la caratteristica delle scacce ragusane, strati sottili di pasta che si alternano al ripieno).

  4. Una volta che il disco di pasta è pronto, potete farcirlo con la passata e i formaggi.

    (decidete voi se condire la passata prima con i formaggi o mettere i formaggi direttamente sulla scaccia dopo la passata).

    Una variante che a me piace tanto è di aggiungere la cipolla appena stufata con un filo d’olio…in estate uso quella dolcissima di Giarratana…(ve ne parlo QUI) che delizia!!

  5. Ora non vi resta che osservare le foto esplicative del passo passo.

    • ricoprite il disco di pasta con la passata e i formaggi
    • ripiegate verso l’interno le due estremità
    • spalmate di nuovo la passata di pomodoro e aggiungete i formaggi
    • ripetete l’operazione per le altre due estremità
    • condite di nuovo e ripiegate per finire completamente.
  6. scacce al pomodoro ricetta ragusana

    Sistemate le Scacce al pomodoro su di una teglia coperta da carta forno e infornate subito in forno ventilato a 220° per venti minuti circa, fino a quando vedrete che saranno belle dorate.

  7. Potrebbe succedere che un po’ di pomodoro fuoriesca dalla scaccia  durante la cottura, non preoccupatevi è normale.

  8. Fate intiepidire le Scacce al pomodoro prima di consumarle, saranno più buone e il ripieno più denso.

    Ecco pronte le vostre scacce al pomodoro secondo la ricetta ragusana, una delle prelibatezze più rinomate della zona!!!

Suggerimenti…

Potete conservare in frigorifero o a temperatura ambiente le scacce al pomodoro per due, tre giorni.

Se gradite potete aggiungere al condimento la cipolla dopo averla affettata finemente e cotta in padella.

Vi lascio anche la ricetta dei

Tomasini ragusani di ricotta e salsiccia

Altra specialità ragusana!!!

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi sui Social e mandatemi le foto delle vostre scacce, alla prossima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.