Crea sito

Cestini alla mousse di tonno e mortadella

I cestini alla mousse di tonno e mortadella sono un’idea sfiziosa per i vostri antipasti, aperitivi e buffet. Potete sbizzarrirvi a farcire una base di pasta frolla salata con le mousse che preferite. Io utilizzato la mousse di tonno e quella di mortadella ed è stato un successone a tavola. Potete preparare basi e mousse anche il giorno prima e farcirli all’ultimo momento. Più comodo di così! 😉

Cestini alla mousse di tonno e mortadella

Cestini alla mousse di tonno e mortadella

 

INGREDIENTI (circa 30 cestini):

pasta frolla salata

Per la mousse di tonno:

200 g di tonno sott’olio

100 g di formaggio spalmabile

2 filetti di acciuga

1 cucchiaino di capperi

un pizzico di origano

1/2 limone 

Per la mousse di mortadella:

150 g di mortadella

150 g di ricotta fresca

2-3 cucchiai di panna fresca liquida 

sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate la pasta frolla salata con le dosi indicate QUI e preparate i cestini (cliccate QUI per la ricetta).

Preparate ora la mousse di tonno.

Sgocciolate il tonno e strizzatelo delicatamente tra le mani; ponetelo nel mixer insieme ai filetti di acciuga, i capperi ben sgocciolati, l’origano e il formaggio spalmabile. Aggiungete infine qualche goccia di limone e la scorza grattugiata di metà.

Frullate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e fate riposare in frigo per almeno un’ora prima di utilizzarla (se la preparate il giorno prima è meglio).

Per la mousse di mortadella:

Tritate sottilissima la mortadella nel mixer, poi aggiungete gli altri ingredienti e frullate (non tanto) fino ad ottenere un composto omogeneo.

Lasciate riposare in frigo almeno un’ora prima di utilizzarla.

Poco prima di servire in tavola mettete le mousse nei rispettivi sac à poche e riempite i cestini con dei graziosi ciuffetti.

<>

Passate a trovarmi su Facebook: Rafano e cannella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.