Salvia fritta in pastella alla birra

Antipasto o sfizio finger food? La salvia fritta, comunque sia, è sempre gradita. Nota per le sue proprietà digestive ecco come renderla appetitosa e croccante! La pastella alla birra, per realizzare questa ricetta, è senza uova e realizzata con una farina a basso indice glicemico. Una ricetta davvero veloce e facile. Guardate qui nel video come fare.


  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:4
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 16 foglie Salvia (Grandi e fresche)
  • Un bicchiere Olio di semi di girasole
  • 4 pizzichi Sale

Per la pastella alla birra

  • 100 g Farina (a basso ig)
  • 150 ml Birra chiara (Ben fredda)
  • un cucchiaino Olio di semi di girasole
  • due goccia Succo di limone

Preparazione

  1. salvia+fritta+ricetta+video

    Lavate bene le foglie di salvia, trasferitele su un canovaccio, tamponatele delicatamente e lasciatele asciugare.

    Versate la farina in una ciotola e unite la birra, il succo del limone e il cucchiaino di olio. Sbattete bene la pastella, meglio se con fruste elettriche.

    Scaldate l’olio in un pentolino e preparate un vassoio ricoperto con due fogli di carta assorbente.

    Bagnate bene 3 foglie di salvia nella pastella e poi tuffatele nell’olio. Rigirate spesso le foglie nell’olio fino a che non saranno dorate e poi prelevatele e trasferitele nel vassoio. Salatele leggermente e proseguite con la frittura della foglie di salvia in pastella.

    Servitele subito, magari accompagnate da una buona birra fresca, trovo che siano più buone delle patatine fritte!

    Curiosità: lo sapevate che la salvia fresca ha tra le proprietà, quella di regolare il carico glicemico di un pasto? Motivo in più per farne una bella scorpacciata!

     

     

Dove mi trovate…

Vi piacciono le mie ricette? Volete rimanere aggiornati sulle nuove proposte? Seguitemi e lasciate un like nella pagina ufficiale Facebook NEL TEGAME SUL FUOCO, ogni giorno troverete tanti menù appetitosi e tante idee!

Precedente Pastella alla birra per fritture Successivo Cous cous con pollo e verdure

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.