Gnocchi di barbabietola

Gli gnocchi di barbabietola sono un primo piatto raffinato dal sapore buono e delicato. I classici gnocchi di patate sono arricchiti dalla purea di barbabietola che con il suo meraviglioso colore e il suo gusto dolce trasforma un piatto della tradizione in un piatto nuovo e originale. Per il condimento io ho scelto una crema di gorgonzola dal gusto intenso ed avvolgente ma se preferite potete condirli anche semplicemente con burro e Parmigiano Reggiano grattugiato. Un pochino di rucola fresca e una generosa spolverata di Parmigiano Reggiano completeranno con golosità il piatto.

La barbabietola è un ingrediente molto particolare poco utilizzato in cucina, io adoro usarla anche semplicemente tagliandola a fette per aggiungerla nell’insalata.

Ho preparato tempo fa dei tortelli proprio con un ripieno fatto con la barbabietola e ho colorato di rosa una vellutata di cavolfiore, guarnendola con alcuni dadini di barbabietola. Infine potete sgranocchiare delle golose chips fatte al forno.

gnocchi di barbabietola
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per gli gnocchi di barbabietola

Per gli gnocchi

800 g patate
250 g farina 00
120 g barbabietole rosse, cotte, bollite
1 uovo
q.b. sale

Per la crema di gorgonzola

150 g gorgonzola
150 g latte
1 mazzetto rucola
q.b. Parmigiano Reggiano DOP (grattugiato)

573,03 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 573,03 (Kcal)
  • Carboidrati 84,39 (g) di cui Zuccheri 7,46 (g)
  • Proteine 25,14 (g)
  • Grassi 16,32 (g) di cui saturi 9,93 (g)di cui insaturi 5,88 (g)
  • Fibre 6,41 (g)
  • Sodio 414,41 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 387 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Preparazione degli gnocchi di barbabietola

Eliminate l’estremità più dura dalla barbabietola già lessata, tagliatela a pezzi e frullatela. Lessate le patate partendo da acqua fredda, pelatele e passatele allo schiacciapatate. In alternativa le patate si possono cuocere nel forno a microonde. (Guarda nelle FAQ per la spiegazione)

Mescolate la purea di barbabietola e quella di patate e unite l’uovo e un pizzico di sale.

Aggiungete la farina e impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.

Prelevate dei pezzetti di impasto, fate dei cordoncini e tagliate gli gnocchi. Io li rigo sempre, o sui rebbi di una forchetta oppure utilizzando l’apposito attrezzino in legno, trovo che raccolgano meglio il condimento.

Preparate la crema di gorgonzola facendo sciogliere a fiamma bassa il formaggio con il latte. Tenete da parte al caldo.

Lavate a asciugate la rucola e tagliatela a pezzetti.

Lessate gli gnocchi di barbabietola in acqua salata per pochi minuti e conditeli con la crema di gorgonzola e la rucola fresca. Spolverate con il Parmigiano Reggiano grattugiato e servite immediatamente.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook  il mio profilo Instagram  la mia pagina Pinterest

FAQ (Domande e Risposte)

Come si cuociono le patate al microonde?

Lavate e asciugate le patate. Avvolgetele nella pellicola trasparente adatta alla cottura al microonde e, con l’aiuto di un coltello bucate in più punti le patate. Questo farà si che durante la cottura le patate non esploderanno.
Appoggiate le patate direttamente sul piatto del microonde e cuocete alla massima potenza per 4-5 minuti. Una volta pronte prelevate le patate facendo molta attenzione perché sono caldissime e lasciatele riposare un minuto prima di togliere la pellicola trasparente.
Nel caso dobbiate fare gli gnocchi potete non togliere la pellicola trasparente ma tagliare direttamente in due parti le patate e schiacciarle nello schiaccia patate con la parte della polpa rivolta verso il basso.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.