Crea sito

RICETTA PANE FATTO IN CASA

La ricetta del pane fatto in casa è facilissima. Tanti trucchi e consigli per impastare la pasta di pane e su come cuocere poi il pane nel forno casalingo.
Questa è la ricetta per preparare il pane con il lievito di birra, senza lievito madre.
Nelle dosi ho indicato lievito di birra fresco, ma, se volete, potete sostituire il lievito di birra fresco con il lievito di birra secco: invece di usare 10 g di lievito di birra fresco dovrete utilizzare 5 g di lievito di birra disidratato.
La lievitazione in frigorifero consente di ottenere un pane molto soffice che si conserva soffice per più giorni.
Se volete, potete evitare la lievitazione in frigorifero, optando per una doppia lievitazione a temperatura ambiente, in modo da avere un pane fatto in casa veloce.
Naturalmente, il pane fatto in casa senza lievitazione in frigorifero tenderà a diventare duro più velocemente rispetto al pane fatto lievitare in frigorifero. A voi la scelta!

Ricetta pane fatto in casa | come cuocere la pasta di pane nel forno di casa
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni3 pagnotte da 1/2 kg
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFarina 0 (o tipo 1)
  • 680 gAcqua
  • 20 gSale
  • 10 gLievito di birra fresco
  • 1 cucchiainoZucchero

Preparazione

Preparare la pasta per il pane fatto in casa

  1. Sciogliere il lievito di birra in 80 g di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero. Farlo riposare per 10 minuti in modo che si attivi. per scoprire tutti i segreti della attivazione del lievito di birra cliccare QUI .

  2. In una scodella oppure nella ciotola della planetaria (con gancio montato e velocità 1) iniziare ad impastare 600 g di acqua, la farina e il sale. Quindi aggiungere il lievito attivato e continuare ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.

  3. Ricetta pane fatto in casa | come cuocere la pasta di pane nel forno di casa

    Coprire con un canovaccio e far riposare la pasta per il pane a temperatura ambiente per 4 ore o, comunque, fino al raddoppio di volume.

  4. Dividere quindi l’impasto della pasta per il pane in 3 panetti più o meno dello stesso peso.

  5. Per ciascun panetto, fare 3 giri di pieghe del pane .

  6. Dopo aver fatto l’ultima piega del pane, poggiare i panetti nelle teglie da forno spolverizzate di farina,sigillare bene le teglie con la pellicola trasparente e far lievitare in frigorifero la pasta per il pane per 18 ore. La lievitazione in frigorifero garantisce una sofficità extra e si otterrà del pane che rimarrà soffice molto più a lungo. Trascorse le 18 ore di lievitazione in frigorifero, riportare il pane a temperatura ambiente e lasciarlo a temperatura ambiente per 2-3 ore prima di infornare.

  7. Se volete, potete evitare la lievitazione in frigorifero, basterà lasciare il pane a temperatura ambiente anche per la secondo lievitazione ed infornarlo solo quando avrà raddoppiato il proprio volume.

  8. Ricetta pane fatto in casa | come cuocere la pasta di pane nel forno di casa
  9. Ricetta pane fatto in casa | come cuocere la pasta di pane nel forno di casa

Cuocere il pane fatto in casa

  1. Che si scelga la lievitazione veloce a temperatura ambiente o la lievitazione lenta in frigorifero, prima di infornare il pane, inciderlo in superficie con un paio di tagli, aiutandosi con un coltellino a punta molto affilato.

  2. Preriscaldare il forno alla massima temperatura consentita.

  3. Ricetta pane fatto in casa | come cuocere la pasta di pane nel forno di casa

    Infornare il lane nella parte centrale del forno. Io vi consiglio di “chiudere” il pane con una seconda teglia delle stesse dimensioni della teglia in cui il pane è poggiato. In questo modo, il pane sar ingabbiato all’interno di una camera rovente che aiuterà a non disperdere il calore, garantendo una migliore e più omogenea cottura del pane nel forno casalingo. In questo modo cuocerete il “pane in pentola” ossia, in una sorta di pentola con coperchio fatta con le due teglie, una sopra l’altra.

  4. Una volta infornato il pane, chiudere lo sportello del forno ed abbassare la temperatura a 220°C.

  5. Cuocere il pane a 220°C per circa 30-40 minuti o, comunque, fino a che, battendo con un pugno sotto alle pagnotte di pane, non si sentirà un rumore “sordo”, come di vuoto.

  6. Se dovesse essere necessario proseguire la cottura oltre i 40 minuti, abbassare la temperatura a 200°C fino a fine cottura, in modo da evitare che il pane fatto in casa bruci sul fondo.

  7. Quando il pane sarà cotto, sfornarlo e farlo intiepidire o, meglio ancora, raffreddare prima di tagliarlo a fette e servire.

  8. Conservare il pane fatto in casa avvolto in uno strofinaccio pulito e poi chiuso in un sacchetto di plastica.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.