Crea sito

LIEVITO DI BIRRA COME SI SCIOGLIE dritte e suggerimenti

Lievito di birra come si scioglie? Equivalenze tra pesi e caratteristiche tra lievito fresco e secco. Come attivare i lieviti per una lievitazione ottimale.

Per tante ricette di lievitati cliccare QUI   .

Lievito di birra come si scioglie

Innanzitutto bisogna distinguere tra lievito di birra fresco e lievito di birra secco.

Il lievito di birra fresco solitamente si presenta in cubetti da 25 g, si trova nel banco frigo ed ha una scadenza a breve termine.

Il lievito di birra secco o disidratato solitamente lo si trova in bustine monodose da circa 10-12-15 g a seconda della marca utilizzata e si trova nello scaffale insieme agli altri lieviti o alle farine.

Un cubetto di lievito di birra fresco equivale ad una bustina di lievito di birra disidratato.

Quindi, se in una ricetta sono previsti, ad esempio, 30 g di lievito di birra fresco bisognerà utilizzarne 15 g di lievito di birra secco (ossia la metà). Se invece in una ricetta sono previsti 15 g di lievito di birra secco, bisognerà utilizzare 30 g di lievito di birra fresco (ossia il doppio). Solitamente quindi le proporzioni tra dosi di lievito fresco e lievito secco sono di 2:1.

Ma come sciogliere il lievito?

Innanzitutto, bisogna assolutamente evitare di utilizzare liquidi molto caldi o bollenti per sciogliere entrambi i tipi di lievito, perché il calore eccessivo uccide i lieviti e quindi si vanifica ogni possibilità di lievitazione.

Il lievito di birra fresco si può sciogliere in liquidi freddi o tiepidi (acqua, latte, ecc), io solitamente sciolgo 25 g di lievito di birra fresco in 15-30 ml di liquido. Per una resa migliore, consiglio di aggiungere un pizzico di zucchero e di lasciare riposare il lievito sciolto con lo zucchero per circa 10 minuti in modo da consentire al lievito di attivarsi e quindi ottenere una lievitazione più veloce.

Il lievito di birra secco consiglio di scioglierlo in mezzo bicchiere di liquido tiepido (assolutamente non bollente) con l’aggiunta in un cucchiaino di zucchero, mescolare bene con il cucchiaino in modo che si sciolgano tutti i granuli e lasciarlo riposare per 10 minuti. Trascorsi i 10 minuti si noterà la formazione di una schiuma, segno che il lievito si è attivato ed è pronto per la lievitazione. Sconsiglio di sciogliere il lievito secco nei liquidi freddi perchè si scioglierebbe poco e male.

Un consiglio: evitare di aggiungere il lievito negli impasti in contemporanea al sale. Aggiungere il lievito, iniziare ad impastare e poi aggiungere il sale in modo che il sale non entri a diretto contatto con il lievito perché il sale uccide il lievito e blocca quindi la lievitazione.

Per non perdere nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.