Pandoro salato farcito ricetta facile e senza uova

Pandoro salato farcito ricetta facile e senza uova…
Durante le feste siamo sempre in cerca di antipasti coreografici e gustosi, che ci facciano fare un figurone senza stressarci troppo e il pandoro gastronomico farcito , fa giusto al caso nostro!
Per realizzare il pandoro salto che vedete in foto, ho utilizzato un impasto versatile e leggero che non prevede uova e burro, che mi aiuta sempre in cucina e con il quale preparo anche i panettoni salati e la rosticceria, tanto è soffice, profumato e saporito.
Ho farcito il preparato da freddo, dopo averlo tagliato a fette orizzontali ed ho usato maionese, prosciutto, tonno , salmone, insalata ecc…
Se volete portarlo in tavola anche voi seguitemi in cucina, vedrete, amerete questo impasto al primo assaggio!

Pandoro salato farcito ricetta facile e senza uova
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Pandoro salato farcito ricetta facile e senza uova: ingredienti…

Per il pandoro

  • 500 gfarina 0 (O manitoba)
  • 300 glatte
  • 50 gformaggio fresco spalmabile
  • 40 golio extravergine d’oliva
  • 30 gzucchero
  • 12 gsale
  • 1/2 bustinelievito di birra secco (o 12 g fresco)

Per la farciturta

  • q.b.maionese
  • q.b.tonno sott’olio
  • q.b.salmone affumicato
  • q.b.prosciutto cotto
  • q.b.prosciutto crudo
  • q.b.insalata (iceberg)

Strumenti

  • Planetaria
  • Stampo per pandoro

Pandoro salato farcito ricetta facile e senza uova: preparazione…

  1. Per eseguire questa ricetta ho usato la planetaria,  se non l’avete avete , potete usare un robot da cucina.

    E’ possibile pure eseguirlo a mano, ma in questo caso la lavorazione sarebbe più complicata e lunga.

    Inserite nel boccale della planetaria: latte tiepido, olio, formaggio, zucchero, sale e in ultimo la farina e sopra questa il lievito di birra secco. Riguardo a quest’ultimo, se non siete sicuri che sia attivo, vi chiedo di verificarne la sua qualità seguendo la procedura indicata nella ricetta a questo link.

    Lasciate partire la planetaria e impastate fino ad ottenere un impasto della consistenza elastica e che lasci il boccale pulito.

    Staccate l’impasto dal gancio, coprite e mettete a lievitare in forno con luce accesa fino al raddoppio, ci vorranno circa 2 ore.

    A raddoppio avvenuto, rivoltatelo sul piano di lavoro e formate una palla.

  2. Ungete uno da pandoro, se non lo conoscete eccone un esempio: stampo da pandoro .

    Posizionate la palla d’impasto dentro lo stampo e riponete a lievitare al caldo fino a che l’impasto non sia arrivato a 1cm dal bordo.

    Potrebbe volerci un’ora o anche più.

  3. A lievitazione avvenuta preriscaldate il forno in modalità statica a 170° C e infornate per 55 minuti o fino a quando misurando la temperatura al cuore, non abbia raggiunto i 94°C.

    Sfornate, lasciate intiepidire 10 minuti e sformate, quindi lasciate raffreddare benissimo.

  4. Una volta freddo (meglio se preparato 12-24 ore prime e conservato avvolto nella pellicola), tagliate a fette orizzontali quanto più sottili possibile e farcite a piacere.

    Per tagliare, incidete il pane a girare con un coltello piccolo, poi con uno grande finite di tagliare, seguendo la guida fatta con quello piccolo.

    Io ho farcito a strati con

    -tonno, insalata e maionese;

    – prosciutto, insalata e maionese;

    -salmone e maionese;

    -Prosciutto crudo e formaggio a fette.

    Dopo aver farcito il panettone, copritelo con pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno due ore.

  5. Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

    facebook pinterestinstagramtwitter.

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

  6. Ho lavorato tutto con la mia planetaria kitchenaid con la quale mi trovo benissimo, se volete dare un’occhiata ecco il link: KitchenAid 5K45SSEWH robot da cucina classico, 10 velocità, 4.3 L, Bianco.

    Ho misurato la temperatura al cuore, con un termometro simile a questo: Termometro da cucina a sonda.

Per impastare a mano, dovrete versare la farina in una ciotola capiente, versare il latte, l’olio e il formaggio, impastare grossolanamente e fare riposare mezz’ora, riprendere l’impasto, unire sale zucchero, impastare ancora grossolanamente. Unire il lievito, attivato come indicato nel link, impastare fino ad attenere un impasto elastico e poi procedere come in ricetta, iniziando dall’ungere la spianatoia dove rivolterete l’impasto.

Potete utilizzare la macchina del pane allo stesso modo di una planetaria o di un robot.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.