Crea sito

Panettone gastronomico facile soffice senza uova

Panettone gastronomico senza uova facile soffice.
Possiamo dire che il panettone gastronomico è entrato nelle nostre tavole come piatto classico delle feste e oggi non possiamo farne più a meno, vero?
Oggi vi spiegherò come farlo in casa in modo semplice e genuino, senza utilizzare uova e con una ricetta super facile e super golosa!
Questa preparazione alla portata di tutti, vi regalerà un panettone squisito, che non avrà nulla da invidiare al miglior panettone in commercio, anzi, sarà molto, ma molto più buono e di una morbidezza unica: provate per credere!

Panettone gastronomico facile soffice senza uova
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il panettone

  • 300 mllatte parzialmente scremato
  • 500 gfarina Manitoba
  • 50 gFormaggio fresco spalmabile
  • 40 gOlio di oliva (o di semi)
  • 30 gZucchero
  • 12 gSale
  • Mezza bustinaLievito di birra secco (0 12 g di lievito fresco)

Per la facitura

  • q.b.tonno sott’olio
  • q.b.Maionese
  • q.b.Prosciutto
  • q.b.Formaggio fresco spalmabile
  • q.b.salmone affumicato
  • q.b.insalata russa
  • q.b.Lattuga iceberg

Panettone gastronomico facile soffice senza uova: preprazione…

  1. Panettone gastronomico facile soffice senza uova

    Per eseguire questa ricetta ho usato un robot da cucina,  se non lo avete , potete usare la planetaria. E’ possibile pure eseguirlo a mano, ma in questo caso la lavorazione sarebbe più complicata.

    Ho inserito nel boccale del robot , in ordine, latte tiepido, olio, formaggio, zucchero, sale e in ultimo la farina e sopra questa il lievito di birra secco. Riguardo a quest’ultimo, se non siete sicuri che sia attivo, vi chiedo di verificarne la sua qualità seguendo la procedura indicata nella ricetta a questo link.

  2. Fate partire il robot o la planetaria.

  3. Impastate fino ad ottenere una consistenza elastica.

  4. Ungete un piano di lavoro e rivoltatevi l’impasto.

  5. Tirate i lembi dell’impasto verso il centro.

  6. Rivoltate l’impasto, in modo chela parte dove avete chiuso i lembi sia in basso. Fate riposare la pagnottella dieci minuti.

  7. Fate delle pieghe come nelle foto.

  8. Le piega daranno struttura alla pasta e lo aiuteranno a lievitare bene.

  9. Finite le pieghe,

  10. pirlate l’impasto, riponetelo in uno stampo per panettone o in una teglia a cerniera da 22cm, alzando i bordi con la carta forno e mettete a lievitare al caldo, in  forno con la lucina accesa fino a quando non sia quasi triplicato.

    A lievitazione avvenuta, spennellate con il latte, fate un incisione sopra, eviterà che il panettone si apra in cottura e cospargete di semi.

  11. Preriscaldate il forno in modalità statica a 160° C , spennellate il panettone di latte e infornate per 55 minuti o fino a quando misurando la temperatura al cuore, non abbia raggiunto i 94°C.

  12. Sfornate e fate raffreddare benissimo.

  13. Una volta freddo, tagliate a fette orizzontali quanto più sottili possibile e farcite a piacere.

    Per tagliare, incidete il pane a girare con un coltello piccolo, poi con uno grande finite di tagliare, seguendo la guida fatta con quello piccolo.

  14. Io ho farcito a strati con tonno e maionese, prosciutto e maionese,  insalata russa, lattuga iceberg e formaggio spalmabile, ma potrete anche utilizzare le deliziose mousse al prosciutto e al  al salmone  presenti sul blog.

    Dopo aver farcito il panettone, copritelo con pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno due ore.

    Io lo preparo di solito il giorno prima, dopo averlo fatto freddare per circa sei ore, lo taglio, lo farcisco e lo ripongo in frigo almeno una notte.

  15. Per impastare a mano, dovrete versare la farina in una ciotola capiente, versare il latte, l’olio e il formaggio, impastare grossolanamente e fare riposare mezz’ora, riprendere l’impasto, unire sale zucchero, impastare ancora grossolanamente. Unire il lievito, attivato come indicato nel link, impastare fino ad attenere un impasto elastico e poi procedere come in ricetta, iniziando dall’ungere la spianatoia dove rivolterete l’impasto.

    Potete utilizzare la macchina del pane allo stesso modo di una planetaria o di un robot.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.