Insalata di rinforzo – ricetta tipica napoletana

Insalata di rinforzo

L’insalata di rinforzo è un piatto tipico della tradizione natalizia napoletana che non manca mai sulle tavole imbandite per il cenone della Vigilia di Natale e per quello di San Silvestro. Per tradizione questo piatto si prepara con le “papaccelle”, i tipici peperoni campani piccoli e tondi conservati in aceto, ma se non riuscite a reperirli potete sostituirli con normali peperoni sottaceto. Questa ricca insalata si può preparare in anticipo, anzi direi meglio per dar modo agli ingredienti di amalgamarsi e insaporirsi bene.

Come ogni ricetta tradizionale che si rispetti anche per l’insalata di rinforzo esistono diverse varianti e ogni famiglia ha la propria, a casa nostra per esempio le alici non sono gradite da tutti e al loro posto compaiono i buonissimi e piccanti peperoncini farciti, naturalmente ci possono stare anche entrambi perché lo spirito dell’insalata di rinforzo è : più ce n’è meglio è ! 😉

Insalata di rinforzo

 

Insalata di rinforzo

Ingredienti per 6-8 persone

  • 1 cavolfiore bianco napoletano
  • 100 g di olive nere di Gaeta
  • 100 g di olive verdi
  • 3-4 papaccelle sottaceto
  • 100 g di sottaceti misti (giardiniera)
  • 1 baratto di peperoncini farciti al tonno
  • 4 acciughe salate
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • ½ bicchiere d’olio evo
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco
  • sale q.b

Preparazione Insalata di rinforzo

Tagliate il torsolo al cavolfiore, staccate le cime con un coltello, lavatele e lessatele 10 minuti in acqua bollente (devono restare al dente).

Scolatele, passatele in acqua fredda, scolatele ancora e allargatele su un telo da cucina.

Scolate i peperoncini dall’olio di conservazione.

Fate lo stesso con la giardiniera e con le olive.

Dissalate le acciughe tenendole in acqua per una mezz’ora, poi diliscatele e tagliate i filetti a metà.

Pulite le papaccelle togliendo il picciolo e i semini quindi tagliatele a tocchetti e mettetele in acqua per una mezz’ora, in modo da far scaricare una parte di aceto.

 

Quando avrete tutti gli ingredienti pronti e le cimette di cavolfiore raffreddate sistematele in maniera ordinata su un piatto da portata e guarnite con i capperi, le acciughe, le olive, i sottaceti, le papaccelle e i peperoncini ripieni.

In una ciotola a parte preparate un’emulsione con l’olio, il sale e l’ aceto, che andrete poi a distribuire con un cucchiaio sull’insalata.

Coprite e riponete l’insalata di rinforzo in frigo però poi ricordatevi di lasciarla un pochino a temperatura ambiente prima di servirla..

Insalata di rinforzo

Se le mie ricette ti piacciono seguimi anche su Facebook mettendo “MI PIACE” alla mia pagina → QUI

Seguimi anche su → Twitter  su  → Google+  su Pinterest  e su → Instagram

Precedente Gamberoni al succo di arancia - ricetta semplice Successivo Idee semplici ed economiche per il veglione di Capodanno

2 commenti su “Insalata di rinforzo – ricetta tipica napoletana

  1. Buonaaaa, mio suocere napoletano doc diceva che “rinforzo” stava ad indicare che veniva anche nel corso del consumo rinforzata sempre con aggiunte nuove non doveva finire mai….forse a casa sua era cosi. Buon Anno a te e Famiglia.

    • Ciao cara….Forse non è proprio così, ci sono varie scuole di pensiero….noi la prepariamo fresca sia per la vigilia di natale che per il veglione….anche perché il cavolfiore dopo qualche giorno lascia un profumino non tanto gradevole 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.