Pomodorini confit

I pomodorini confit sono deliziosi e sfiziosi pomodorini caramellati con zucchero e odori vari e poi cotti in forno per qualche ora a bassa temperatura. Si tratta di una pietanza di origine francese, da qui il nome confit che vuol dire “preservare”.

Questa tecnica è stata inventata nel Sud Ovest della Francia, dove viene utilizzata da secoli per cucinare la carne di anatra o di oca, soprattutto le cosce o i ventrigli (gesier). Nella maggior parte dei casi, la cottura confit è fatta nel grasso (strutto di maiale oppure grasso d’oca o di anatra), a temperatura inferiore ai 100°. Anche in Italia abbiamo un piatto tipico di questo genere: la friulana oca in onto.

Facilissimi da preparare sono una golosità unica, a cui difficilmente si resiste. I pomodori confit hanno un sapore dolce e sono ideali da abbinare alla pasta, ai secondi di carne rossa o di pesce al forno, ai formaggi, su una bruschetta o nelle insalate.

 

 

Seguimi anche su FACEBOOK 

pomodorini confitPomodorini confit

Ingredienti

500 g di pomodorini ciliegino

Una manciata generosa di origano secco (timo, maggiorana)

2 cucchiai di zucchero semolato

1 spicchio di aglio tritato finemente

Sale fino

Olio extravergine di oliva

 

pomodorini confitPomodorini confit

 

Procedimento

Lavate e asciugate per bene i pomodorini, tagliali a metà e metteteli, facendo attenzione a non sovrapporli e che la parte tagliata sia rivolta verso l’alto, su una placca da forno rivestita di carta forno.

Ricoprite i pomodorini con l’origano, il sale, lo zucchero e l’aglio. Irrorateli con abbondante olio extravergine di oliva e infornare a forno già caldo e statico a 150° per 1 ora e 30 minuti circa.

NOTA: se riuscite nella dura impresa di non mangiarveli tutti appena sfornati, cosa assai difficile, e decidete di conservarli non ci sono problemi. Basterà infatti sistemarli in un barattolo di vetro sterilizzato e di ricoprirli completamente di olio extravergine di oliva.

Così facendo li avrete a disposizione per almeno 2 mesi, basta che li conserviate in frigorifero.

Precedente Cozze gratinate Successivo Linguine pesto di zucchine vongole e pomodorini