Pollo con broccolo e grana

Il pollo con broccolo romanesco e grana è un secondo piatto leggero, facile, veloce e gustoso. Questo cremosissimo pollo è adatto per tutte le occasioni, dalle più informali a quelle un po più formali. Inoltre è ottimo anche da proporre ai bambini che son sempre restii a mangiare le verdure.

 

Seguimi anche su FACEBOOK 

Pollo con broccoloPollo con broccolo e grana

Ingredienti 

300 g di petto di pollo (da tagliare)

1 broccolo romanesco

100 ml di latte

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

Grana o parmigiano in scaglie q.b.

Farina q.b.

½ bicchiere di vino bianco

 

Pollo con broccolo

Pollo con broccolo e grana

Procedimento  

Pulite il broccolo romanesco eliminando le foglie e staccando le cimette dal torsolo. Mettete a bollire dell’acqua salata, quando arriva a bollore aggiungete le cime di broccolo romanesco e fate cuocere per circa 10 minuti. Devono risultare cotti ma ancora croccanti.

Scolateli, poneteli nel boccale del mixer insieme al latte, aggiustate di sale e frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

Tagliate il pollo a cubetti e infarinateli. In una padella antiaderente mettete qualche cucchiaio di olio EVO con uno spicchio di aglio.

Fate imbiondire e unite le il pollo infarinato e setacciato, per togliere la farina in eccesso.

Fate cuocere da entrambi i lati, quindi sfumate con il vino bianco. Per ultimo aggiungete la crema di broccoli e continuate la cottura, a fuoco basso, per 5 minuti. Aggiustate di sale e pepe.

Impiattate il vostro pollo con il broccolo e completate con le scaglie di grana.

 

 

 

IL BROCCOLO ROMANESCO

Questo broccolo è conosciuto in tutta la campagna romana da tempo remoto. Nel 1834, Giuseppe Gioacchino Belli, uno dei poeti in romanesco più noti ed importanti insieme al Trilussa, nel suo sonetto “Er Testamento Der Pasqualino” chiama l’ortolano “Torzetto” perché coltivava e vendeva i broccoli romaneschi. Il broccolo romanesco assomiglia ad un cavolfiore, ma è verde chiaro, ha una forma piramidale e tante piccole rosette, disposte a spirale, che riproducono la forma principale e si ripetono con regolarità. Ogni rosetta è composta da numerose rosette più piccole, rendendo la forma del broccolo romanesco simile ad un frattale. Il broccolo romanesco è ricco di antiossidanti, vitamina C, fibre e carotenoidi.

 

 

Precedente Chiacchiere Successivo Tortellini con ragù al forno