Crea sito

PIZZA CON STRACCHINO MORTADELLA E PISTACCHI

pizza con stracchino mortadella e pistacchio

La PIZZA CON STRACCHINO MORTADELLA E PISTACCHI è un gustosissimo prodotto da forno, dall’impasto alto e morbido e condito con prodotti di eccellenza del nostro Paese, che si sposano e si completano tra loro a meraviglia. Benché richieda un po’ di tempo per la perfetta lievitazione, la preparazione è molto semplice. Basta quindi organizzarsi con un po’ di anticipo e si potrà portare il tavola una pizza da veri gourmet, golosa come pochi altri piatti.
Non sto neppure a decantarvi la bontà dell’impasto – tanto semplice quanto perfetto – mentre è giusto sottolineare la bontà dei condimenti. La mortadella, profumata e saporita, si unisce alla perfezione col pesto di pistacchi, aromatico e cremoso e con lo stracchino, che aggiunge un tocco di acidità che aiuta a dare armonia al palato. Se poi aggiungete un pizzico di granella di pistacchi, donate anche quell’elemento croccante che completa l’opera. Insomma, in poche mosse avrete un vero capolavoro di bontà italiana.

pizza con stracchino mortadella e pistacchio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

IMPASTO

  • 250 gfarina 0
  • 1 glievito di birra fresco
  • 190 gacqua (tiepida)
  • 10 golio extravergine d’oliva
  • 5 gsale

FARCIA

  • 150 gstracchino
  • 100 gmortadella
  • 3 cucchiainipesto di pistacchi
  • q.b.parmigiano Reggiano DOP
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • granella di pistacchi

Preparazione

  1. pizza con stracchino mortadella e pistacchio
  2. La preparazione di questa sublime PIZZA CON STRACCHINO MORTADELLA E PISTACCHI è semplice ma richiede un po’ di pazienza per le diverse fasi di riposo e lievitazione.

    IMPASTO

    In una ciotola capiente ponete la farina, il lievito sbriciolato e metà dell’acqua. Iniziate ad amalgamare velocemente gli ingredienti con una forchetta.

    Unite l’acqua rimanente, l’olio e incorporate. Lavorate ancora per 5 minuti e aggiungete il sale. Se utilizzate l’impastatrice amalgamate gli ingredienti con il gancio a foglia.

    Il risultato sarà un impasto molle e appiccicoso. Coprite la ciotola con un panno pulito e lasciate riposare per 15 minuti.

  3. Trascorsi i 15 minuti rovesciate l’impasto su una spianatoia leggermente spolverata con la semola, allagatelo con le dita a formare un rettangolo e iniziate a fare le pieghe, fondamentali per ottenere una pizza ben alveolata.

    Con un tarocco piegate a portafoglio prima un lato portandolo verso il centro e poi l’altro. Ripiegate a metà l’impasto e riponetelo nuovamente nella ciotola.

    Fate questa operazione per altre 2 volte a distanza di 20 minuti. Dopo l’ultima piega pulite la ciotola, oleatela leggermente e adagiatevi il vostro impasto.

    Copritela con la pellicola alimentare e riponetelo in frigo, nella parte più basso, per 24 ore.

  4. Dopo le 24 ore in frigo tirate fuori l’impasto e lasciatelo a temperatura ambiente per almeno 1 ora.

    Oleate una teglia tonda da 22-24 cm, ponetevi la pasta e allargatela delicatamente con le mani su tutta la superficie. Coprite la teglia e fate riposare per 1 ora.

    COTTURA

    Infornate a forno preriscaldato e statico a 250° per 10 minuti ponendo la teglia sulla base del forno a contatto diretto con il calore.

    Sfornate, condite la base un giro d’olio, con lo stracchino, il parmigiano, il pesto e infornate nuovamente abbassando la temperatura a 230° e ponendo la teglia nella parte centrale del forno per altri 10 minuti.

  5. A cottura ultimata sfornate la vostra pizza e decoratela con le fette di mortadella e terminate con della granella di pistacchi.

    GUARDA ANCHE

    PIZZA MARGHERITA

    IMPASTO PIZZA 24 H DI LIEVITAZIONE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.