Crea sito

Impasto pizza 24 ore di lievitazione

impasto pizza bonci

L’IMPASTO PIZZA BONCI 24 H DI LIEVITAZIONE è il top degli impasti per pizza in teglia da fare in casa ed ottenere un risultato eccellente. E’ chiamata anche pizza senza impasto, in quanto si lavorava in pochi minuti, ma occorrono 24 h o anche più per le diverse fasi di lievitazione.
Il segreto di questo impasto, oltre ai tempi lenti di lievitazione, è l’ idratazione all’80% e i pochi grammi di lievito utilizzato . Questo comporta un impasto molliccio e appiccicosa ma il risultato è una pizza ben alveolata, soffice e molto digeribile.
Per quanto riguarda il condimento potete sbizzarrirvi. Ottima la pizza classica pomodoro e mozzarella, ma l”impasto si presta benissimo anche per la realizzazione di pizze gourmet.
Ecco come preparare l’impasto pizza Bonci a casa e deliziarvi ogni volta che volete.

impasto pizza bonci
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 3 Ore
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 0
  • 370 gAcqua
  • 3 gLievito di birra fresco (o 125 g di LIEVITO MADRE rinfrescato)
  • 20 gOlio extravergine d’oliva
  • 10 gSale
  • q.b.Semola di grano duro rimacinata

Preparazione

  1. La preparazione dell’IMPASTO PIZZA 24 H DI LIEVITAZIONE è davvero molto semplice.

    In una ciotola capiente ponete la farina, il lievito sbriciolato e metà dell’acqua. Iniziate ad amalgamare velocemente gli ingredienti con una forchetta.

    Unite l’acqua rimanente, l’olio e incorporate. Lavorate ancora per 5 minuti e aggiungete il sale.

  2. Il risultato dovrà essere un impasto abbastanza molle e appiccicoso. Coprite la ciotola con un panno pulito e lasciate riposare per 15 minuti.

    Trascorsi i 15 minuti rovesciate l’impasto su una spianatoia leggermente spolverata con la semola, allagatelo con le dita a formare un rettangolo e iniziate a fare le pieghe, fondamentali per ottenere una pizza ben alveolata.

  3. impasto pizza bonci
  4. Aiutandovi con un tarocco piegate a portafoglio prima un lato portandolo verso il centro e poi l’altro. Ripiegate a metà l’impasto e riponetelo nuovamente nella ciotola.

    Fate questa operazione per altre 2 vole a distanza di 20 minuti.

  5. impasto pizza bonci
  6. Dopo l’ultima piega pulite la ciotola (bella grande per far si che l’impasto sviluppi bene in altezza, creando le caratteristiche bolle, e non venga schiacciato dalla pellicola), oleatela leggermente e adagiatevi il vostro impasto. Richiudetela con della pellicola alimentare e riponetelo in frigo, nella parte più basso, per 24 ore.

    Dopo le 24 ore in frigo tirate fuori l’impasto e lasciatelo a temperatura ambiente per 1 ora.

    Spolverate la spianatoia con altra semola, rovesciatevi delicatamente l’impasto e con le mani inumidite stendetelo a formare un rettangolo.

  7. Oleate la placca del forno, posizionatevi molto delicatamente l’impasto e distribuitelo su tutta la superficie.

    Coprite con della pellicola e lasciate lievitare per altre 2 ore.

    Terminata questa ulteriore lievitazione preriscaldate il forno a 250°. Farcitela quindi la pizza a vostro piacimento

  8. Infornate la pizza mettendola nella parte più bassa del forno, a diretto contatto con il calore per 10 minuti. Quindi spostatela nella parte centrale, abbassate a 230° e cuocete per altri 10 minuti.

    CONSIGLI

    La ricetta richiede pochi semplici passaggi, che devono però essere seguiti alla lettera per ottenere un impasto ben lievitato, croccante all’esterno ma morbido e ben alveolato all’interno.

    Utilizzate farina 0, farina 1 o comunque una farina forte adatta alla lunga lievitazione.

    Per la pizza con il LIEVITO MADRE, considerate circa 125 g di pasta madre per 500 g di farina. Iniziate la ricetta con maggior anticipo rispetto alla versione classica. Rinfrescate il lievito madre la mattina, lasciatelo a temperatura ambiente per qualche ora e iniziate la preparazione nel tardo pomeriggio. La vostra pizza sarà pronta per la cena del giorno dopo.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.