Crea sito

Insalata simil greca senza cetriolo

insalata simil greca

La mia insalata simil greca di pomodori, feta e olive Kalamata è un piatto leggero, ideale da consumare durante tutto l’anno ma soprattutto nel periodo estivo. L’ingrediente di base di questa insalata è la feta, il formaggio greco piu’ famoso, che si distingue per il suo sapore un po’ acidulo, dalla pasta compatta e allo stesso tempo friabile.

Ricetta facile e veloce, questa insalata può essere consumata come contorno per un secondo o come semplice piatto unico. La ricetta originale prevede l’utilizzo del cetriolo, ma io ho deciso di non metterlo, in quanto non facilmente digeribile.

Ne esistono numerose varianti: nelle isole vengono spesso aggiunti capperi sottaceto e le loro foglie. Nella Grecia settentrionale è comune l’aggiunta di peperoni.

 

insalata simil greca

Ingredienti:
2 grossi pomodori da insalata
150 di feta fresca
Olive nere kalamata in salamoia q.b.
Olio EVO q.b.
Sale q.b.
Origano secco q.b.
1 cipollotto rosso

 

insalata simil greca
Procedimento:
Lavate bene i pomodori e tagliateli a fette non troppo sottili. Poneteli in una insalatiera e aggiungete le olive Kalamata snocciolate e la cipolla tagliata anche essa a listarelle. Tagliare a cubetti la feta e aggiungerla all’insalata, infine condire con abbondante olio e poco sale, la feta è già abbastanza salata.

Terminate con una spolverata abbondante di origano.

 

 

FETA

La feta è il formaggio tradizionale greco, a pasta semidura ma friabile, bianchissimo e leggermente salato (rimane a maturare in salamoia per un periodo che varia dai due ai tre mesi). Tradizionalmente ottenuto con latte di pecora caglio. Può contenere una percentuale di latte di capra fino al 30%. Nell’ottobre 2002, la Feta è stato riconosciuto come prodotto DOP. Questo significa che il nome “Feta” non può essere usato da formaggi simili, prodotti in tutta l’Unione europea, al di fuori della Grecia, o con modalità diverse. Oltre a essere l’ingrediente che caratterizza la famosa insalata greca (pomodoricetriolicipolla, peperoni, origano e olive nere), fa parte dei tipici stuzzichini offerti, all’ora dell’aperitivo, insieme all’ouzo.