Fettuccine alla papalina

Le fettuccine alla papalina sono una variante della più famosa pasta alla carbonara che nacque un giorno sotto la spinta del caso e della necessità.
La leggenda narra che un giorno Papa Pacelli chiese un pranzo con menu’ un pò particolare, avendo ospiti di molto riguardo, per di più stranieri. E, da buon romano, raccomandò una pasta un po speciale.
Non c’era molto tempo per pensare e il cuoco (Cesaretto Simmi del ristorante del colonnato) decise di puntare su una rielaborazione “ingentilita” della carbonara.
Ebbe successo e da allora la ricetta passò alla storia.

 

Seguimi anche sui social

FACEBOOK         INSTAGRAM         PINTEREST         TWITTER         YOUTUBE

fettuccine alla papalinaFettuccine alla papalina

 

Ingredienti per 4 persone 

600 g di fettuccine all’uovo

30 g di burro

1/2 cipolla o uno scalogno

200 g di piselli

100 g di prosciutto cotto in un’unica fetta

3 uova

Parmigiano grattugiato

Sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento 

La preparazione delle fettuccine alla papalina è come vedrete davvero facile e veloce.

Come prima cosa fate cuocere i piselli in un soffritto con poco burro e 1/2 cipolla affettata finemente. A fine cottura aggiustate di sale e pepe, e aggiungete il prosciutto cotto tagliato a dadini.

Intanto in una terrina rompete le 3 uova e sbattetele con 3 cucchiai di parmigiano.

In una pentola con abbondante acqua salata, lessate le fettuccine lasciandole al dente.

Scolatele nella padella con i piselli e terminate la cottura, aggiungendo acqua di cottura se necessario. Spegnete la fiamma e unite il composto di uova e parmigiano.

Mantecate le fettuccine fino ad ottenere una cremina liscia e omogenea.

Impiattate le fettuccine alla papalina e completate il piatto con una spolverata di parmigiano e del pepe fresco.

Buon Appetito.

Precedente Pollo alla crema di radicchio Successivo Amatriciana

2 commenti su “Fettuccine alla papalina

  1. Andrea il said:

    Andrei a cena a Trastevere per mangiare questa meraviglia. Ma sono a dieta…

I commenti sono chiusi.