Crea sito

Pappardelle al ragù

Pappardelle al ragù Ecco il classico piatto della domenica: le pappardelle al ragù.
Ci sono innumerevoli varianti per preparare la salsa che condisce questo gustoso primo. In Calabria ad esempio il ragù viene fatto con pezzi di carne piuttosto grandi e cucinato per quattro, cinque ore, in Emilia invece è preparato con la carne macinata e ha una cottura più breve.
Il ragù che ho preparato è un’interpretazione del classico ragù alla bolognese con un misto di carne macinata di manzo e maiale. Rispetto alla tradizionale ricetta però ho utilizzato, alla maniera calabrese, una maggiore quantità di passata di pomodoro, il peperoncino rosso ed al posto del parmigiano il pecorino stagionato.

Pappardelle al ragù

Ingredienti per 6 persone:
600 g di pappardelle (di pasta fresca)
200 g di macinato di manzo
200 g di salsiccia di maiale sbriciolata
500 ml di passata di pomodoro
Una carota piccola
Una cipolla di Tropea
Un gambo di sedano
Uno spicchio d’aglio
Un peperoncino rosso
Un bicchiere di vino rosso
Pecorino calabrese stagionato qb
Olio extravergine

Preparazione:
Preparare un battuto con la carota, la cipolla, il sedano, l’aglio, il peperoncino e versarlo in un tegame (io ho utilizzato la mia pentola in pietra) dove è stato fatto scaldare un filo d’olio

Fare soffriggere per un paio di minuti quindi aggiungere la carne di manzo e di maiale macinata e dopo un minuto il vino rosso

Fare sfumare, aggiungere la passata di pomodoro e regolare di sale

Abbassare la fiamma al minimo e fare andare a pentola semi coperta per circa due ore mescolando di tanto in tanto

Tuffare le pappardelle in abbondante acqua bollente salata, scolarle e riversarle nella pentola, aggiungere il ragù, un filo d’olio a crudo, mescolare in modo che il sugo condisca bene la pasta e servire con un abbondante spolverata di pecorino grattugiato

Pappardelle al ragù


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto