Crea sito

SPAGHETTI ALLE VONGOLE SUPER CREMOSI

spaghetti alle vongole

Gli spaghetti alle vongole sono una ricetta semplicissima negli ingredienti, eppure farli cremosi e umidi richiede qualche piccolo segreto. Io li ho collezionati negli anni spiando i grandi chef, e ora voglio svelarveli. Pronti a scoprirli?

spaghetti alle vongole
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gVongole
  • 200 gSpaghetti
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 spicchiAglio (in camicia)
  • q.b.Peperoncino
  • q.b.Prezzemolo (fresco)
  • 1 bicchierinoVino bianco
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Per preparare uno spaghetto a regola d’arte, bisogna innanzitutto far spurgare le vongole. Sciacquarle in poca acqua e poi metterle a bagno con acqua fredda in sollevandole dal fondo con uno scolapasta.

    Lasciandole lì almeno un’ora, le vongole respirano e si aprono, facendo uscire la sabbia. Smuovere la bacinella ogni 20 minuti.

    Poi prendete una padella capiente, a fiamma bassa fate soffriggere peperoncino, aglio e gambi del prezzemolo.

  2. Tirare le vongole fuori dall’acqua lasciandole un po’ umide e metterle nella padella ben calda, alzare il fuoco e coprire con il coperchio.

    In un paio di minuti si aprono e a questo punto vanno tolte dalla pentola con una schiumarola e messe in un recipiente coperto in modo che si crei umidità e le vongole non si secchino.

  3. In quel fondo rimasto in padella, versate il vino e fatelo sfumare bene. A questo punto io di solito con un colino e una garzina filtro il sughetto prima di saltarci la pasta per essere sicura di eliminare ogni traccia di sabbia.

  4. spaghetti alle vongole risottati

    Cuocere la pasta in acqua non troppo salata per solo 2 minuti, infatti sarà fondamentale continuare la cottura nella padella con il sughetto per farla ben cremosa.

    Terminare la cottura della pasta continuando ad aggiungere mestoli di acqua di cottura in modo che il fondo non resti mai asciutto, correggere di sale solo alla fine.

    E’ fondamentale che rimanga il sugo sul fondo della padella, altrimenti già quando andate ad impiattare la pasta sembrerà asciutta.

  5. Solo prima di servire rimettete in padella le vongole (io ne sguscio la metà perchè l’altra metà mi piace mangiarla con il guscio ed è anche più bello da servire).

    Completate con il prezzemolo fresco tritato e un filo d’olio a crudo.

Note

Ecco svelati i segreti fondamentali per la riuscita di un ottimo piatto di spaghetti con le vongole. Se poi avete anche della bottarga in casa il vostro piatto di spaghetti sarà una vera bomba.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.