Crea sito

Meringhe

Meringhe! Io le adoro! Le facevo quando ero piccola in quanto si tratta di una preparazione semplicissima. Mi ricordano le settimane bianche nel nord d’Italia soprattutto bagnate nel cioccolato fondente.
E poi quelle piccoline…una tira l’altra!
La meringa è una preparazione a base di albumi d’uovo e zucchero, tipica della cucina italiana e francese. Si utilizza in molti dolci e come base nelle torte gelate.
Può essere aromatizzata ad esempio con cacao, vaniglia o gocce di limone o essenze varie.
Sebbene sia di base bianca, la meringa può essere colorata per essere utilizzata come elemento decorativo nei dolci. Molto in voga adesso per esempio sulle cream tart insieme a macaron, fiori e frutta.
Esistono molti metodi per realizzare la meringa (anche a seconda dell’uso che se ne deve fare); qui vi insegno il metodo della meringa francese, per avere delle piccole meringhe colorate e divertenti da usare come decorazione.

meringhe
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni50 piccole
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gAlbumi
  • 200 gZucchero (semolato)
  • 100 gZucchero a velo
  • 2 gocceLimone
  • qualcheColoranti alimentari (in gel (modecor o wilton))

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • 1 Gancio a frusta
  • 1 Bocchetta a stella wilton o decora 1M oppure 1 Bocchetta liscia
  • 1 Sac a poche
  • Teglia
  • Carta forno

Preparazione

Preparazione della meringa
  1. meringhe

    Per prima cosa spargiamo lo zucchero semolato su una teglia e mettiamolo nel forno già caldo a 90 gradi.

    Non deve cuocere e quindi spegniamo il forno immediatamente e lo lasciamo circa 10 minuti.

    Prendiamo la quantità di albumi richiesta e mettiamoli in planetaria con lo strumento a frusta.

    Non importa se sono freddi da frigorifero oppure a temperatura ambiente.

    Cominciamo a fare andare la planetaria fino a quando non avranno cominciato a schiumare bene, ma non devono essere montati! A questo punto prendiamo lo zucchero nel forno e cominciamo ad inserirlo un cucchiaio alla volta, facendo andare a velocità media.

    Finito di incorporare lo zucchero semolato, quando sarà ormai bianchissimo il composto inseriamo in due volte lo zucchero a velo.

    Lasciamo andare la planetaria a velocità costante ma sostenuta fino a quando il composto non sarà diventato bello duro.

    Alzando la frusta dovrebbe rimanere quello che si chiama il becco, bello dritto.

    Adesso la meringa è pronta. Possiamo dividerla in più ciotole e colorarla a piacimento.

    Utilizzando un cucchiaio mettiamola nella sac a poche con il beccuccio scelto. E procediamo a dare la forma delle meringhe sulla teglia rivestita di carta forno.

    Inforniamo in forno caldo a 100 gradi per circa 2 ore.

    Finita la cottura, si possono lasciare ancora dentro il forno spento ad asciugare.

CONSERVAZIONE

Le meringhe si conservano in un contenitore ermetico per tantissimo tempo! Ricordiamoci infatti che lo zucchero è un conservante naturale.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara Serafina Caputi

Vivo a Reggio Calabria ed ho fatto della mia passione per i dolci, un lavoro. Dopo gli studi umanistici, sono Laureata in Storia dell'Arte, e dopo avere fatto vari lavori come guida turistica ed agente di viaggi, ho ripreso ad esprimere la mia creatività con zucchero e farina. Lavoro come aiuto pasticcere ma mi definisco soprattutto una Pastry Decorator. I dolci sono un bene di grande soddisfacimento e quindi si mangia prima con gli occhi e poi con il palato.