Crea sito

Panini al latte

Avete presente quei morbidi panini al latte ripieni di salame, prosciutto provola ed altro alle feste dei bambini? Io li ho sempre adorati ed insieme alle pizzette ne mangiavo a bizzeffe.
Ecco adesso ho trovato il modo per replicarli a casa, purtroppo, anche più buoni degli originali ed inoltre ho capito che in realtà sono super facili.
Ogni settimana faccio la dose da mezzo chilo e escono circa 15 da 70/80 g. poi li congelo in un sacchetto da congelatore ed all’occorrenza li tiro fuori.
Si scongelano in mezz’ora circa e rimangono sempre soffici come nuvole.

panini al latte
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 150 gfarina 0
  • 280 glatte (anche senza lattosio)
  • 40 gzucchero
  • 1uovo
  • 50 gstrutto (anche burro)
  • 10 gsale
  • 10 glievito di birra fresco

Per farli dorati

  • 1uovo
  • 1 cucchiainoacqua (o latte)
  • 1 pizzicosale

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • 1 Teglia
  • 1 Carta forno

Preparazione dell’impasto

  1. panini al latte

    Cominciamo col preparare gli ingredienti e tutte le pesate.

    Io impasto sempre in planetaria ma ovviamente è possibile impastare a mano in una terrina.

    Mettiamo a sciogliere il lievito di birra nel latte a temperatura ambiente.

    Successivamente versiamolo in planetaria insieme allo zucchero e all’uovo ed impastiamoli velocemente.

  2. Versiamo tutte insieme le farine e cominciamo ad impastare fino a quando non saranno perfettamente inglobate e l’impasto sarà ben incordato.

    Che cosa significa? Che il nostro impasto deve avere formato una buona maglia glutinica, si staccherà dalle pareti e per fare ciò impiegherà circa 10 minuti.

    A questo punto inseriamo lo strutto e per ultimo il sale ed aspettiamo che siano stati assorbiti dal composto.

    Quando sarà liscio e lucido e si staccherà nuovamente dalle pareti della planetaria sarà pronto.

  3. panini al latte

    Togliamolo dalla macchina e mettiamolo sul tavolo leggermente infarinato.

    Lo ripieghiamo su se stesso formando una palla bella liscia e lo poniamo a lievitare per almeno un ora in un contenitore chiuso.

  4. panini al latte

    Quando sarà raddoppiato di volume, potrebbero volerci anche 2/3 ore, possiamo formare delle palline di circa 70/80 g o anche più piccole.

    Tecnica è quella di aprire l’impasto con le mani e poi richiuderlo su se stesso unendo i lembi tutti in uno, formando delle palline liscie e con la chiusura in basso.

  5. panini al latte

    Sistemate le palline in una teglia con carta forno, ben distanziati se non volete che i vostri panini si attacchino in cottura.

    Fate lievitare in teglia, coperti con una pellicola, per circa mezz’ora.

    Dopodichè accendete il forno a 170 gradi circa.

    Prima di infornare, spennellate i panini con uovo sbattuto ed un goccio di acqua o latte ed un pizzico di sale.

    Cuocete per 15 minuti.

Conservazione

Conservate i vostri panini in busta chiusa o congelati. In mezz’ora a temperatura ambiente saranno pronti per essere gustati.

Serviteli con farcitura dolce o salata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara Serafina Caputi

Vivo a Reggio Calabria ed ho fatto della mia passione per i dolci, un lavoro. Dopo gli studi umanistici, sono Laureata in Storia dell'Arte, e dopo avere fatto vari lavori come guida turistica ed agente di viaggi, ho ripreso ad esprimere la mia creatività con zucchero e farina. Lavoro come aiuto pasticcere ma mi definisco soprattutto una Pastry Decorator. I dolci sono un bene di grande soddisfacimento e quindi si mangia prima con gli occhi e poi con il palato.