Crea sito

Tiramisù classico

Ogni momento è quello giusto per un fantastico tiramisù.
E’ un dolce amato da grandi e dai piccoli e direi anche molto amato in tutto il mondo. Negli anni, alla ricetta base classica si sono affiancate un miliardo di versioni, ma secondo me la versione originale rimane imbattibile!
Non si sa quando sia stato inventato, sicuramente è un invenzione degli anni ’70, probabilmente nato da una variante della zuppa inglese, dolce di stampo antico ma un pò in disuso.
Il tiramisù classico è quindi un dolce al cucchiaio moderno, di facile realizzazione; sicuramente uno dei primi dolci che ho imparato a fare da bambina.
Da piccola lo preparavo con le uova crude, ignara della pericolosità, adesso che sono diventata una provetta pasticcera preferisco effettuare la pastorizzazione delle uova per maggiore sicurezza.
In questo articolo vi insegnerò la corretta procedura passo passo, per ottenere un buonissimo e sicuro tiramisù.

tiramisù
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni12
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la Crema

  • 5Tuorli
  • 140 gZucchero
  • 35 gAcqua
  • 250 gMascarpone
  • 250 gPanna fresca liquida
  • 10 gMarsala

Per la bagna

  • 500 mlCaffè (amaro)

Per decorare

  • q.b.Cacao amaro in polvere

Strumenti

  • 1 Frusta elettrica
  • 1 Teglia
  • 1 Pentolino
  • 1 Termometro da cucina

Preparazione

  1. Per pastorizzare le uova, mettiamo zucchero ed acqua in un pentolino fino alla temperatura di circa 120 gradi.

    Nel frattempo cominciare a montare i tuorli in planetaria; quando acqua e zucchero avranno raggiunto la temperatura desiderata, inserirli a filo sulle uova, riducendo la velocità per non fare schizzare lo sciroppo.

    Aumentare ora la velocità fino a raffreddamento.

    (Se piace si può aggiungere un tappo di marsala).

  2. tiramisù

    In un altro contenitore, con le fruste elettriche ,montare panna e mascarpone.

    Oppure montare prima la panna semimontata e poi aggiungere al mascarpone delicatamente.

    Questo composto verrà aggiunto mescolando dall’alto verso il basso al composto delle uova.

  3. tiramisù

    Per il biscotto si usa tradizionalmente il biscotto savoiardo, potete acquistarlo oppure provare a fare una delle tante ricette sul blog.

    Preparate il caffè e lasciatelo raffreddare!

    A questo punto cominciate a montare il vostro tiramisù a strati. Uno strato di crema sul fondo della teglia, poi uno strato di savoiardi imbevuti nel caffè e poi ripetete un altra volta.

    La misura giusta è quella di 3 strati di crema e 2 di savoiardi.

  4. Per ultimo (ma non meno importante) decoratelo con cacao in polvere oppure scaglie di cioccolato o ciuffetti di panna!

    In questo caso, per questa decorazione, ho utilizzato una griglia per crostate della Decora.

    Lasciate riposare il vostro tiramisù in frigo per qualche ora, prima di consumarlo.

Conservazione

Il tiramisù è un dolce che va conservato assolutamente in frigorifero!

Si può consumare per 3 giorni circa.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara Serafina Caputi

Vivo a Reggio Calabria ed ho fatto della mia passione per i dolci, un lavoro. Dopo gli studi umanistici, sono Laureata in Storia dell'Arte, e dopo avere fatto vari lavori come guida turistica ed agente di viaggi, ho ripreso ad esprimere la mia creatività con zucchero e farina. Lavoro come aiuto pasticcere ma mi definisco soprattutto una Pastry Decorator. I dolci sono un bene di grande soddisfacimento e quindi si mangia prima con gli occhi e poi con il palato.